Eventi e comunicazioni
Conferenza di commiato di Reza Khatir
09 maggio 2019
SUPSI, Dipartimento ambiente costruzioni e design, Campus Trevano, Blocco A, Aula A103, Canobbio, ore 16.30
Il Dipartimento ambiente costruzioni e design ha il piacere di invitare tutti gli interessati alla conferenza di commiato di Reza Khatir. Per l’occasione saranno esposti alcuni lavori, libri e cataloghi curati e prodotti dal docente e fotografo.

Programma

  • Saluto di Laura Morandi, Responsabile del Corso di laurea in Comunicazione visiva
  • Presentazione del percorso professionale da parte di Reza Khatir, fotografo professionista e docente
  • Selezione di alcuni lavori svolti dai suoi studenti

  • Presentazione dei lavori personali
  • 
Progetti futuri

Reza Khatir

Reza Khatir nasce nel luglio del 1951 a Tehran. Nel 1968 si trasferisce in Inghilterra per motivi di studio e nel 1976 interrompe gli studi in scienze alimentari al politecnico per dedicarsi completamente alla fotografia.
Nel 1986, lancia con un amico, la rivista FLAIM pubblicata in Svizzera e successivamente partecipa come editore alla pubblicazione della rivista “CHIAROSCURO” a Milano. Nel 1988 fonda una piccola casa editrice attraverso la quale pubblica alcuni libri d’arte e di fotografia. Tra il 1981 al 1992 ha lavorato esclusivamente con i film Polaroid in tutti i formati, e molto spesso con la macchina Polaroid gigante 20×24 (50x60cm).
Dal 1979 fino ad oggi ha portato avanti una personale ricerca spesso legata alla memoria, ha esposto in gallerie e musei di tutto il mondo, tra quali, National Museum for Photography Bradford, Münchener Stadtmuseum, Museo de Arte Contemporanea Madrid, Musée de L’Elysée Lausanne, Victoria and Albert Museum London, Museo de Arte Moderna Mexico City, Hamburger Kunsthalle e Palazzo delle Esposizioni Roma. Ha pubblicato il proprio lavoro su numerose riviste, libri e cataloghi ed ha vinto diversi premi fotografici internazionali. Nel 1985 è stato selezionato da una giuria di curatori e storici dell’arte come uno dei 12 della “Nuova Fotografia Svizzera” per la rivista DU, nel 1991 ha partecipato alla esposizione ufficiale intitolata “Voir La Suisse Autremant” per festeggiare i 700 anni della confederazione Helvetica. È conosciuto anche per i lavori eseguiti con la Polaroid che sono stati pubblicati su 3 dei 5 volumi “Selections” della Polaroid International Collection. Nel 2001 il lavoro di Reza Khatir è stato inserito nel volume Photography 7th Edition edito da Pearson Education, Prentice Hall.
Negli ultimi anni, oltre ai suoi lavori come fotografo indipendente, in Ticino ha lavorato come Photo-Editor per il settimanale “Ticino7” e in veste di docente ha tenuto lezioni di fotografia alla SUPSI (Scuola universitaria professionale della Svizzera italiana).

Contatti
st.wwwsupsi@supsi.ch