Visione
Il Laboratorio cultura visiva, inteso come centro di competenza volto ad affermarsi sul territorio, si presenta quale polo di identificazione, approfondimento e divulgazione per la comunicazione visiva, per l'architettura d'interni e per il design in genere.

Un percorso di ridefinizione fondamentale è dettato anche dalla peculiarità contingente della situazione ticinese, che con il suo bacino di riferimento limitato impone al Laboratorio di estendere la propria area d'azione e di assumere, in virtù della sua posizione geografica, un ruolo di mediazione tra la radicata tradizione di design svizzero, inteso anche come cultura germanofona, e l'importantissimo bacino d'utenza del nord Italia quale spirito latino.

L'immagine è oggi, in ogni settore di mercato il principale veicolo di valori e significati, attraverso cui comunicano realtà produttive variegate. L'habitus di un concetto o di un progetto, lontano dall'essere elemento accessorio, contribuisce in maniera determinante al successo della comunicazione di un messaggio verso il proprio target e diviene fattore di mercato concorrenziale e discriminante.

Entro questo contesto multidisciplinare dinamico e caratterizzato da ampie potenzialità trasversali, il Laboratorio, specialistico ed innovativo, si presenta dunque come supporto di tutte le attività di comunicazione visiva della SUPSI e del territorio regionale e insubrico, dove apprendere ed elaborare strumenti, registri linguistici ed espressivi, tecniche e tecnologie della progettazione, trasmissione ed elaborazione delle immagini.

Apportando un incremento di scientificità e una maggiore divulgazione alla disciplina, il Laboratorio cultura visiva assegna uno specifico riconoscimento alle professionalità ad esso afferenti, garantendo un'interazione proficua e bilaterale con il mondo economico, sociale e tecnologico al fine di perseguire con la propria missione, l'obiettivo primario di ogni Scuola universitaria professionale e aumentare la cultura visiva contemporanea.

Contatti
st.wwwsupsi@supsi.ch