La microbiologia svizzera in riunione a Lugano
27 maggio 2015
Lugano, Palazzo dei Congressi
Dal 27 al 29 maggio si terrà a Lugano, presso il Palazzo dei Congressi di Lugano, il 73º congresso della Società Svizzera di Microbiologia (SSM). Il convegno, cui parteciperanno circa 300 microbiologi provenienti dalla Svizzera e dall’estero e impegnati nella ricerca in virologia, batteriologia e micologia, sarà centrato sulla tematica “EcoHealth”.

 

EcoHealth vuole offrire una visione globale della microbiologia che riunisca sotto un unico cappello gli aspetti sanitari, veterinari e ambientali di questa disciplina scientifica. Il movimento è sorto principalmente in seguito alla recrudescenza della problematica dei batteri patogeni resistenti agli antibiotici. L’uso incontrollato degli antibiotici, infatti, ha provocato un aumento generalizzato di resistenze come pure l’insorgenza nell’ambiente di nuovi meccanismi di resistenza che possono facilmente essere trasferiti nell’ambito sanitario.

Il Ticino gioca un ruolo importante nell’organizzazione di questo convegno. La SUPSI, con il Laboratorio microbiologia applicata (Dipartimento ambiente costruzioni e design), ha collaborato strettamente con la SSM nella pianificazione del congresso fornendo supporto logistico. Una sessione, organizzata dal Laboratorio microbiologia applicata, si occuperà degli aspetti di microbiologia applicata all’ambiente costruito. Inoltre un simposio di mezza giornata tratterà il tema della divulgazione scientifica della microbiologia fra la popolazione. Esso si terrà nel pomeriggio del 27 maggio e le persone interessate, in particolare i docenti, possono iscriversi inviando un’e-mail direttamente a: mauro.tonolla@supsi.ch.

Oratori provenienti da tutto il mondo discuteranno diversi aspetti legati alla salute umana e animale. Aspetti pratici legati alla sorveglianza delle resistenze batteriche, virali e fungine saranno discussi anche alla luce del sistema attualmente in uso in Canada. Relatori nazionali e internazionali riferiranno sull’insorgenza di zoonosi e della recente epidemia di Ebola in Africa e illustreranno l’importanza di un approccio integrato ai problemi ambientali da parte di microbiologi attivi nella ricerca clinica, ambientale e fondamentale.

Tra gli enti locali che hanno contribuito alla realizzazione di questo simposio figurano la Società ticinese di scienze biomediche e chimiche (STSBC), la Società ticinese di scienze naturali (STSN), la Fondazione Centro Biologia Alpina, Piora (CBA) e il Dipartimento dell’educazione, della cultura e dello sport (DECS). Il congresso, sostenuto finanziariamente da diverse istituzioni e industrie, tra cui in Ticino l’Ente ospedaliero cantonale e la Tamaro Drinks SA, ha pure l’obiettivo di dare a studenti e giovani ricercatori l’opportunità di presentare i risultati delle loro ricerche. A questo scopo le presentazioni orali da parte di relatori invitati saranno integrate da sessioni di poster che permetteranno ai giovani ricercatori di presentare il loro lavoro in modo interattivo e collegiale.

Il programma finale dell’evento, come pure i riassunti di presentazioni e poster sono disponibili ai seguenti link:

Sito web EcoHealth
Programma EcoHealth

Iscrizioni al simposio del 27 maggio 2015:

mauro.tonolla@supsi.ch

 

Contatti
st.wwwsupsi@supsi.ch