Identificazioni/tipizzazioni

L'attività principale di quest'area è basata sul rilevamento e la caratterizzazione dei microrganismi in campioni di provenienze diverse. L'identificazione e la tipizzazione dei microorganismi è essenziale per descrivere la loro tassonomia, le loro caratteristiche genetiche e funzionali e per gli studi epidemiologici.

Tramite metodi di microbiologia classica, quali l’isolamento, la messa in coltura e l’esecuzione di test per la messa in evidenza di alcune caratteristiche fenotipiche, di biologia molecolare, in particolare basati sulla PCR (la Polymerase Chain Reaction), e di proteomica, che consiste nell'identificazione e nella caratterizzazione delle proteine, si possono ottenere le "impronte digitali" dei microrganismi. Queste impronte digitali sono necessarie per  identificare, cioè dare un nome, e/o tipizzare, cioè distinguere in modo univoco, un microrganismo ignoto o con particolari capacità metaboliche, per monitorare la presenza e l'eventuale quantità di un microrganismo in un determinato ambiente, per studiare una popolazione microbica e verificarne le eventuali fluttuazioni di struttura e composizione nel tempo.

Contatti
st.wwwsupsi@supsi.ch