Le opportunità di carriera presso l’amministrazione federale presentate agli studenti SUPSI dalla Cancelliera Corina Casanova
14 ottobre 2011
SUPSI Direzione, Manno
Giovedì 13 ottobre la Cancelliera della Confederazione Corina Casanova ha presentato agli oltre 250 studenti presenti le possibilità di impiego che l’Amministrazione federale offre ai giovani neolaureati della Scuola universitaria professionale della Svizzera italiana (SUPSI).
Image

Enrico Rossi, responsabile Servizio orientamento SUPSI; Sabina Margoler, sostituta capo del reparto Marketing del personale e gestione della diversità; Alberto Cotti, Presidente SUPSI; Corina Casanova, Cancelliera della Confederazione; Manuele Bertoli, Consigliere di Stato del Cantone Ticino; Franco Gervasoni, Direttore SUPSI; Vasco Dumartheray, Delegato per il plurilinguismo

Per Franco Gervasoni, Direttore della SUPSI, è stato un onore poter accogliere la delegazione della Confederazione composta dalla Cancelliera, da Vasco Dumartheray, Delegato per il plurilinguismo e da Sabina Margoler, sostituta capo del reparto Marketing del personale e gestione della diversità. “La SUPSI ha a cuore l’inserimento professionale dei suoi diplomati; una giornata come questa non può quindi farci che un immenso piacere, perché offre ai nostri studenti un’opportunità concreta di sbocco sul mercato anche al di fuori dei confini cantonali. È infatti importante che i nostri studenti possano svolgere un’esperienza professionale in ambito nazionale per acquisire o consolidare il loro bagaglio di conoscenze per poi riportarle un giorno in Ticino.”

Da parte sua, la Cancelliera ha spiegato le ragioni della sua visita in Ticino sottolineando l’importanza per i dipartimenti federali di avere un’equa rappresentanza di collaboratori provenienti dalla Svizzera italiana. Secondo il rapporto sul personale del 2010, la quota di collaboratori di lingua italiana nell’Amministrazione federale è del 6,6%, con l’obiettivo di raggiungere il 7%, in modo da rispettare la proporzione della popolazione residente di nazionalità svizzera. Ma per Corina Casanova non è soltanto una questione di numeri: “L’adeguata rappresentanza delle minoranze linguistiche è fondamentale per salvaguardare la varietà culturale e permettere un dialogo proficuo tra cantoni.”

All’incontro era presente anche il Consigliere di Stato Manuele Bertoli che ha apprezzato molto la presentazione delle diverse possibilità lavorative che l’Amministrazione federale offre ai giovani, suggerendo agli studenti presenti di mantenere una certa flessibilità dal punto di vista della mobilità, soprattutto in considerazione delle facilitazioni che in futuro AlpTransit offrirà a tutti i ticinesi.

Ed è per la diversità degli indirizzi di studio e dei profili in uscita dei laureati SUPSI, che Corina Casanova ha scelto la Scuola universitaria professionale della Svizzera italiana per la visita prevista in Ticino. Per i futuri diplomati degli oltre 30 corsi di laurea Bachelor e Master della SUPSI numerose sono infatti le opportunità di impiego presso l’Amministrazione federale che conta, oltre ai sette Dipartimenti e alla Cancelleria federale, circa 80 uffici federali. Ingegneri, architetti, economisti, informatici, designer: i profili dei neolaureati SUPSI vengono richiesti praticamente in tutti gli uffici e i dipartimenti della Confederazione, tanto è che è stato impossibile per la Cancelliera presentare agli studenti un elenco esaustivo delle possibili opportunità di impiego.

Nel suo discorso, Corina Casanova ha inoltre sottolineato come l’orientamento alla pratica professionale della SUPSI sia sicuramente una facilitazione per accedere al mondo del lavoro.

L’Amministrazione federale offre anche ai neolaureati la possibilità di svolgere uno stage nelle sue varie unità e per i diversi indirizzi di studio. Nel 2010 hanno optato per questa opzione circa 470 persone tra studenti e neodiplomati.
Maggiori informazioni sull’offerta di lavoro e sugli stage presso l’Amministrazione federale sono disponibili su www.posto.admin.ch e www.praticantati.admin.ch.

La visita di Corina Casanova è stata così una grande opportunità per gli studenti della SUPSI, permettendo loro di avvicinarsi alla principale istituzione del nostro Paese e di valutare le possibilità di carriera professionale che essa offre.

Contatti
st.wwwsupsi@supsi.ch