Melanie Agresta
Melanie Agresta, grazie al suo ottimo percorso formativo, ha avuto la possibilità di cogliere l’opportunità del Piano studi del Bachelor in Comunicazione visiva: durante il semestre primaverile dell’A.A. 2015-2016 ha iniziato uno stage presso la Radiotelevisione svizzera di lingua italiana (RSI). Grazie alla complessità delle varie attività in RSI, Melanie ha potuto confrontarsi con molteplici figure professionali e mettere alla prova il suo potenziale.
Image

CV   
“Ciao Melanie, prima di tutto come stai?”
MA   
“Sto molto bene, grazie [ride]"
CV   
“Cosa stai facendo?”
MA   
“Sto svolgendo uno stage presso la Radiotelevisione svizzera di lingua italiana, RSI, sono all’interno dell’ufficio di grafica, mi occupo di progetti di grafica tradizionale e realizzo animazioni, per esempio tutte quelle animazioni a supporto dei servizi del telegiornale, oppure di alcuni programmi specifici, come Patti chiari”
CV   
“Cosa cercavi nello stage?”
MA   
“Cercavo la possibilità di mettere in pratica quello che avevo appreso durante i miei tre anni di studio presso il Bachelor in Comunicazione visiva. Volevo mettermi alla prova”
CV
“E ci sei riuscita?”
MA
“Sì”
CV
“Com’è il mondo del lavoro?”
MA
“È molto caotico, soprattutto all’inizio. A scuola sei un po’ protetto, il tuo interlocutore principale è il docente, e anche i compagni se si tratta di un lavoro di gruppo. Durante lo stage, invece, mi sono dovuta confrontare fin da subito con le varie figure professionali presenti in RSI. E questo mi sta arricchendo molto perché sento di imparare cose che saranno molto utili per il mio futuro”
CV   
“Come ti sentirai dopo lo stage?”
MA
“Mi sentirò pronta per affrontare la mia ultima tappa formativa, la tesi, anche se sarà un po’ strano, perché durante lo stage mi sono abituata a produrre velocemente, i tempi sono serrati, invece la tesi è un momento speciale, durante il quale ci si deve prendere il tempo per svolgere una ricerca approfondita e articolata, da un certo punto di vista il ritmo sarà più lento…”
CV   
“Consiglieresti la tua esperienza di stage?”
MA
“Sì, senza dubbio. Si ha la possibilità di mettersi alla prova, di imparare dagli altri e da altre professioni. Questo dialogo costante con gli altri colleghi e le altre professioni, che non sono direttamente attinenti alla comunicazione visiva, come un tecnico delle luci, per esempio, mi ha fatto capire molto su come funziona tutto il processo di lavoro. Infine io ho sempre tenuto a mente una frase che ho letto: "sbaglia ancora e sbaglia meglio"w. In questa frase c’è tutto il valore positivo dello sbaglio, dell’osare e del mettersi alla prova, e svolgendo uno stage professionale come il mio questo è ancora ammesso ed è un privilegio da cogliere al volo!”
CV
“Grazie Melanie per il tuo entusiasmo!”
MA
Grazie a voi! [saluta]”

Contatti
st.wwwsupsi@supsi.ch