Scheda riassuntiva


  • Dipartimento/Scuola
  • Dipartimento ambiente costruzioni e design
  • Responsabile del corso
  • Massimo Botta
  • Titolo rilasciato
  • Master of Arts SUPSI in Interaction design
  • Modalità didattica
  • Tempo pieno (90 ECTS su tre semestri). Il terzo semestre, dedicato allo sviluppo del progetto di tesi e allo stage, può essere svolto a distanza.
  • Tipo di accesso
  • Sono ammesse le/i candidate/i titolari di un Bachelor of Arts ottenuto in qualsiasi ambito del design. Sono anche ammesse/i candidate/i titolari di una laurea di primo livello (Bachelor) in architettura, ingegneria, studi umanistici, arti e scienze economiche. In questo caso le candidature sono soggette a valutazione su dossier da parte della Direzione del Master e possono prevedere l’acquisizione di crediti supplementari da ottenere prima o durante il percorso di studio.
  • Lingua
  • La lingua ufficiale del Corso di laurea è l’inglese.
  • Tassa per la domanda di ammissione
  • Contestualmente alla presentazione della domanda di ammissione è richiesto il versamento di una tassa di CHF 100. La tassa non è rimborsabile, né deducibile dalla tassa semestrale.
  • Tassa semestrale e contributo ai costi della didattica
  • La tassa semestrale è di CHF 1'600, rispettivamente di CHF 800 per le/gli studentesse/ti al beneficio dell’applicazione dell’Accordo intercantonale sulle scuole universitarie professionali ASUP (nazionalità svizzera o domicilio civile e fiscale in Svizzera, o nel Liechtenstein). Per le/gli studentesse/ti residenti a Campione d’Italia vigono accordi specifici. È inoltre richiesta una tassa forfettaria di CHF 200.
  • Sede
  • Mendrisio
  • Inizio corso
  • 20 settembre 2021
  • Termine di presentazione della domanda di ammissione
  • 15 maggio 2021
  • Descrizione
  • Il Master of Arts SUPSI in Interaction design è un curriculum all’avanguardia, nel panorama nazionale e internazionale, che mira a formare una delle figure professionali più ricercate negli ambiti del design, dell’innovazione e dell’industria: l’interaction designer. Il master combina il design dell’esperienza (UX), il design thinking e l’uso di metodologie centrate sull’utente (HCD) con la fabbricazione digitale, la programmazione software e hardware per realizzare progetti che rispondono ai bisogni indotti dalla trasformazione digitale, dall’innovazione tecnologica e dai cambiamenti sociali. Il Master consente agli studenti di acquisire conoscenze e competenze specialistiche in un ambiente laboratoriale, attraverso un approccio pragmatico orientato alla soluzione di problemi reali. L'apprendimento fra pari, i processi iterativi e la prototipazione rapida di idee e soluzioni qualificano gli studenti a intraprendere una carriera in studi e agenzie di design, nell'industria e in centri di ricerca in cui l’innovazione tecnologica e il design sono fattori strategici. Per maggiori informazioni sul corso di laurea e i progetti sviluppati dagli studenti visita la sezione Portfolio sul sito del corso maind.supsi.ch, la pagina facebook Maind Interaction e la pagina instagram maindmastersupsi.

Obiettivi

Il Master of Arts in Interaction design si pone l’obiettivo di creare professionisti capaci di lavorare in team e di operare in contesti multidisciplinari, di livello internazionale, in settori innovativi della progettazione e dell’industria.

La formazione Master of Arts in Interaction design risponde ai bisogni di più settori industriali e ad una domanda crescente di designer con competenze profilate per affrontare le sfide imposte dalla trasformazione digitale, con una particolare attenzione allo sviluppo di competenze di tipo progettuale, metodologico, tecnico, strategico e relazionali.
Il master soddisfa le richieste di un’economia orientata all’innovazione attraverso una figura professionale formata per progettare prodotti, ambienti e servizi digitali che hanno nell’attenzione ai bisogni dell’utilizzatore, nelle modalità di fruizione e nel grado di innovatività i loro caratteri distintivi.

Download leaflet Master in Interaction Design


Competenze

Il percorso formativo offre agli studenti l’opportunità di acquisire conoscenze e competenze specialistiche, metodi per l’analisi e la soluzione di problemi progettuali e la possibilità di realizzare prototipi funzionanti che qualificano lo studente a intraprendere carriere professionali in agenzie di consulenza, aziende e centri di ricerca e sviluppo dove il design si fonde con l’innovazione tecnologica.

La formazione Master of Arts in Interaction design si pone l’obiettivo di rispondere ai bisogni di più settori industriali e ad una domanda crescente di designer con competenze profilate per affrontare le sfide imposte dalla trasformazione digitale, con una particolare attenzione allo sviluppo delle seguenti competenze:

Conoscenza e gestione di metodologie di analisi e ricerca
Conoscere una varietà di metodi Human Centered Design (HCD), dall’analisi dei requisiti di stakeholder, alla ricerca orientata all’utente fino alla co-progettazione, ed essere in grado di integrare con successo le metodologie più adatte nelle diverse fasi di sviluppo di un progetto, applicandole con competenza in funzione del contesto in cui si opera.

Prototipazione rapida
Padronanza delle tecniche e tecnologie di prototipazione rapida, dall’uso di framework e tool software fino alle tecnologie di fabbricazione digitale, per realizzare prototipi funzionanti utili a testare le modalità di funzionamento, a migliorare le soluzioni progettuali attraverso iterazioni incrementali, a dimostrare e comunicare il progetto.

Comprensione del contesto tecnologico
Acquisire, tramite i corsi di programmazione software e hardware, consapevolezza dei limiti e delle possibilità offerte dalla tecnologia e avere una sufficiente padronanza tecnico-progettuale per realizzare degli MVP (Minimum Viable Product).

Capacità di pianificare e sviluppare progetti complessi
Pianificare e sviluppare in modo autonomo progetti ed ecosistemi digitali, centrati sull’esperienza utente (UX), in diversi settori industriali quali: servizi finanziari, trasporti e automotive, elettronica di consumo, sanità e benessere, telecomunicazioni, media, cultura, società e istituzioni.

Attitudine al lavoro in team multidisciplinari e al peer-review
Collaborare con figure professionali con background formativi diversi, attribuire attività e responsabilità specifiche in funzione di conoscenze, competenze e interessi, migliorare i risultati e correggere i propri errori attraverso la valutazione tra pari.

Comprensione e definizione degli aspetti strategici di business
Riconoscere la rilevanza economica o sociale di un segmento o settore industriale e saper ricavare informazioni utili a posizionare correttamente la propria proposta di progetto.
Avere cognizione dei modelli di business, saper affrontare ed impostare gli aspetti strategici (design thinking) contrattandoli con figure manageriali, possedere gli strumenti base necessari per predisporre un business plan.

Capacità di leadership e comunicazione
Apprendere i principi della leadership per pianificare e condurre processi creativi all’interno di organizzazioni complesse. Gestire e valutare più approcci per documentare, argomentare e presentare un progetto in modo plausibile e convincente.

Attitudine all’innovazione
Saper combinare in modo originale le necessità degli utenti, tecnologie d’avanguardia e aspetti di ricerca applicata per definire il design di prodotti, processi e servizi che siano innovativi e adatti ad essere lanciati o immessi nel mercato.

Possesso della dimensione critica e creativa
Sviluppare un atteggiamento critico e personale che, attraverso informazioni ed evidenze di ricerca, consente di giustificare le decisioni progettuali. Approfondire le proprie capacità creative grazie alla collaborazione interdisciplinare e alle attività svolte nei moduli di progetto.

Se desideri esplorare le iniziative del corso e i progetti sviluppati dagli studenti visita il sito maind.supsi.ch, la pagina facebook Maind Interaction e la pagina Instagram maindmastersupsi.

Requisiti di ammissione

Il Master of Arts in Interaction design si rivolge a studenti con uno spiccato talento creativo combinato con un forte interesse nel progettare l’evoluzione del contesto tecnologico, sociale e culturale del prossimo futuro.

Al Master of Arts in Interaction design sono ammessi i titolari di un diploma Bachelor of Arts che durante il percorso formativo hanno conseguito ottimi risultati e il cui indirizzo di studio è affine all’approfondimento professionale scelto. Possono inoltre essere ammesse anche persone in possesso di un titolo di studio equivalente.

  • Sono ammessi i candidati titolari di un Bachelor of Arts in un ambito del design (graphic design, industrial design, interior design, ecc.) ottenuto presso la SUPSI o in un’altra istituzione universitaria riconosciuta a livello internazionale.
  • Sono anche ammessi candidati titolari di una laurea di primo livello (Bachelor) in architettura, ingegneria, studi umanistici, arti e scienze economiche. In questo caso le candidature sono soggette a valutazione su dossier da parte della Direzione del Master e possono prevedere l’acquisizione di crediti supplementari da ottenere prima o durante il percorso di studio.

Se desideri avere maggiori informazioni sulle iniziative e i progetti sviluppati dagli studenti nelle edizioni passate visita il sito del corso maind.supsi.ch, la pagina facebook Maind Interaction e la pagina Instagram maindmastersupsi.
 

 

Prospettive

Nel mercato del lavoro, l’interaction designer è una figura professionale che può avere prospettive di carriera nei settori classici dell’interaction design, lavorando alla definizione di prodotti, ambienti e servizi in cui l’innovazione tecnologica è uno degli aspetti rilevanti e in settori interdisciplinari relativi all’innovazione di prodotto o di sistema.

In particolare, nel mercato del lavoro l’interaction designer trova collocazione in studi e agenzie di design; in società di consulenza internazionali; nel settore dei media digitali e delle web company; nel settore dell’Information and Communication Technology ICT; in settori industriali quali la finanza e i sistemi bancari, le telecomunicazioni, l'elettronica di consumo, l’automotive e i trasporti, la salute e il benessere, il settore sociale, sanitario e pubblico; in istituzioni pubbliche e private che operano nella cultura, nel sociale, nell’intrattenimento e nel turismo; in start-up tecnologiche.

L’interaction designer svolge delle funzioni di tipo specialistico o di integrazione rispetto al settore in cui opera e la carriera progredisce stabilmente verso figure di maggiore rilievo all’interno di tutte le organizzazioni, fino ad assumere il ruolo di quadro, dirigente o manager.

Se desideri esplorare le iniziative del corso e i progetti sviluppati dagli studenti visita il sito maind.supsi.ch, la pagina facebook Maind Interaction e la pagina Instagram maindmastersupsi.

 
Contatti
st.wwwsupsi@supsi.ch