Il fotovoltaico negli edifici. Sfide, innovazione, visioni per l’architettura solare.
03 ottobre 2014
SUPSI, Dipartimento ambiente costruzioni e design, Aula Magna, Campus Trevano, Canobbio
Venerdi 3 ottobre 2014 lo Swiss BIPV Competence Center della SUPSI organizza un evento aperto al pubblico finalizzato a divulgare le potenzialità del fotovoltaico integrato nell’ambiente costruito. Le interazioni fra architettura contemporanea, progetto, industria e ricerca, all’interno del paradigma della sostenibilità, saranno il fil rouge dell’evento. Potenzialità, limiti e sfide del settore saranno illustrate da un ricco parterre di ospiti attivi sulla scena internazionale nella progettazione, nell’industria e nella ricerca. I partecipanti avranno modo di interagire con i protagonisti dell’evento attraverso un dibattito finale. Fra i partecipanti gli studi Mario Cucinella Architects, UNStudio e deltaZERO. Iscrizioni preferibilmente entro il 28 settembre 2014.

La crescente domanda di Edifici a Energia Zero sta rapidamente contribuendo a trasformare l'involucro edilizio da barriera passiva in una pelle sempre più adattiva, attiva e sensibile, all’interno della quale l’esigenza di integrare fonti rinnovabili diviene un’opportunità da giocare fra carattere e tecnologia del progetto. Partendo dalla prospettiva dell’architettura e dalle potenzialità del progetto contemporaneo l’evento presenterà lo stato dell’arte analizzando diversi scenari di innovazione e le interazioni del progetto architettonico con l’industria e la ricerca al fine di delineare le sfide e le potenzialità della tecnologia fotovoltaica nell’architettura sostenibile. Molti edifici oggi affrontano il tema del risparmio energetico e, in maniera più ampia, il tema di nuovi linguaggi legati alla sostenibilità. Questi esempi dimostrano la nascita di una nuova etica e rappresentano una nuova sfida sia per l’architettura sia per il mondo della politica. La sostenibilità in architettura non è semplicemente una questione tecnica ma anche e soprattutto una spinta a ripensare il concept degli edifici, la loro forma e l’uso dei materiali. Il fotovoltaico integrato (BiPV) si rivela un settore in crescita in ambito industriale, sul mercato, nella ricerca e nella sperimentazione reale. La libertà di azione e la reale integrabilità del fotovoltaico in diversi e variegati contesti progettuali tuttavia non è ancora molto conosciuta, per cui è fondamentale rimuovere delle barriere esistenti e accrescere la consapevolezza sul beneficio di queste tecnologie rinnovabili non solo dal punto di vista energetico ma anche come strumento progettuale innovativo, flessibile e sostenibile.
L’evento costituisce un'occasione di approfondimento pensata per le istituzioni pubbliche, per i progettisti, architetti e ingegneri, le industrie, gli installatori, i proprietari di immobili e il pubblico in generale, alla luce della nuova politica energetica federale e della recente direttiva dell’Ufficio Federale dell’Energia concernente gli “Impianti fotovoltaici integrati negli edifici”. Saremo capaci di sovrapporre al tema della qualità dell’architettura quello di un migliore e più razionale utilizzo dell’energia? Si apriranno nuovi linguaggi e opportunità progettuali? Sono molte le domande, e le risposte che risiedono proprio in questi nuovi passi che l’architettura sta muovendo e che saranno presentati in diversi interventi e secondo diverse vision.

L’appuntamento è presso l’Aula Magna della SUPSI del Campus Trevano per venerdì 3 Ottobre 2014 alle ore 13:30.
Il programma e le informazioni sono reperibili nella sezione Link-news del sito www.bipv.ch.


Per informazioni e iscrizioni:
inviare preferibilmente entro il 28 Settembre 2014 una e-mail riportando i dati anagrafici e i propri contatti a: info@bipv.ch, oppure inviare un fax al +41 58 666 63 49.


Responsabile dell’evento:
Francesco Frontini
responsabile area fotovoltaico ISAAC-SUPSI
Tel +41 (0)58 666 63 20
francesco.frontini@supsi.ch

Contatti
st.wwwsupsi@supsi.ch