Open Data and Open Maps for Heritage Protection
21 febbraio 2020
Castelgrande, Bellinzona
Le catastrofi naturali rappresentano una grave minaccia per il patrimonio culturale. L’apertura dei dati sul patrimonio e sui pericoli e rischi naturali può contribuire a una migliore e più efficiente salvaguardia dei beni culturali. I dati e le mappe sono fonte di informazioni e strumenti già ampiamente utilizzati per valutare i rischi, simulare gli interventi, rispondere alle emergenze e ristabilire condizioni di sicurezza. Aprire i dati e le mappe significa permettere loro di diventare interoperabili e di potenziarne l'uso tra tutti i soggetti coinvolti nella prevenzione dei rischi e nella protezione del patrimonio.
Image

Open Data and Open Maps for Heritage Protection è un convegno internazionale che si concentra sui dati e le mappe esistenti sul patrimonio e sui rischi e pericoli naturali e riflette sui possibili scenari per migliorare l'interoperabilità e l'uso di questi dati e mappe per la protezione del patrimonio.

Il convegno è organizzato nel Castelgrande di Bellinzona ed è strutturato in due sessioni: al mattino si presenta la situazione attuale sulla disponibilità di dati e mappe sul patrimonio e rischi naturali. Durante il pomeriggio, la discussione si concentra sull’interoperabilità e l’uso dei dati e delle mappe sul patrimonio e sui pericoli naturali per la protezione del patrimonio attraverso la creazione di scenari.

Open Data and Open Maps for Heritage Protection è organizzato dal Laboratorio cultura visiva con l'Istituto scienze della Terra (Dipartimento ambiente, costruzioni e design - Scuola universitaria professionale della Svizzera italiana, SUPSI) in collaborazione con il Sistema per la valorizzazione del patrimonio culturale (SVPC-DECS) del Cantone Ticino nell'ambito del progetto Cheers. Cultural HEritagE. Risks and Securing activities  (ASP693) cofinanziate dal Programma Interreg VB Spazio Alpino attraverso il Fondo Europeo di Sviluppo Regionale (FESR).

 

È richiesta l’iscrizione online entro il 14 febbraio 2020 attraverso il seguente link:
Formulario di iscrizione online

 

Informazioni pratiche

Titolo: Open Data and Open Maps for Heritage Protection
Quando: venerdì 21 Febbraio 2020, ore 9.30 – 16.00
Dove: Castelgrande Bellinzona, Salita al Castelgrande, 6500 Bellinzona, Svizzera 
Lingua: inglese
Il convegno è gratuito e la partecipazione è aperta a professionisti, studenti e ricercatori e a tutto il pubblico interessato.

Per ulteriori informazioni è possibile contattare:

Iolanda Pensa
iolanda.pensa@supsi.ch

Marta Pucciarelli
marta.pucciarelli@supsi.ch
 

Image
Immagini:
1. Un’immagine di Castelgrande di Bellinzona realizzata nell’ambito di Wiki Loves Monuments, il più grande concorso fotografico mai esistito che coinvolge i cittadini nel documentare il patrimonio culturale su Wikipedia producendo immagini con licenza libera che possono essere usate da tutti per qualsiasi scopo. Wispul, 2014, Creative Commons Attribution-Share Alike 3.0 (CC BY-SA). Courtesy Wikimedia Commons
2. La mappa di Bellinzona realizzata dalla comunità di OpenStreetMap. Grazie alla sua licenza libera la mappa e i suoi dati possono essere continuamente aggiornati e usati da tutti per qualsiasi scopo. Immagine di Bellinzona tratta da OpenStreetMap in modalità modifica, 2020.
Contatti
st.wwwsupsi@supsi.ch