Percorsi di cura ad alta intensità e breve durata 4: rete assistenziale e aderenza terapeutica

  • Codice
  • CI_0302.1
  • Semestre rif.
  • Durata
  • 1 semestre
  • Formazione
  • Cure infermieristiche
  • Responsabile/i modulo
  • D'Angelo Vincenzo
    Pellizzari-Bernasconi Lara
  • Tipo di modulo
  • Obbligatorio
  • ECTS
  • 5.0

Descrizione

Il modulo assume come prospettiva principale i temi della collaborazione dell’utente alla cura, intesa non solo come intervento diretto, ma anche come effetto dell’interazione coordinata tra i servizi in un’ottica di rete. L’eterogeneità delle situazioni di cura permette di cogliere la trasversalità dei temi trattati e di evidenziare le specificità dei percorsi di cura e dei servizi che vi interagiscono.



Obiettivi / Competenze mirate

• Promuovere la partecipazione attiva dell’utente alla definizione del suo percorso di cura.
• Sviluppare una riflessione sul ruolo dell’infermiere nell’ambito di reti specifiche di cura.
• Identificare i fattori di rischio e di protezione e applicare le misure di prevenzione primaria, secondaria e terziaria.
• Impostare il progetto terapeutico in funzione dell'evoluzione della situazione, delle risorse della rete, in collaborazione con le altre figure professionali coinvolte.
• Pianificare gli interventi miranti alla gestione delle ripercussioni psico-sociali nella persona e nel gruppo sociale di appartenenza.
• Conoscere le reti di servizi implicate nei percorsi di cura proposti.
• Mobilizzare le conoscenze necessarie alla comprensione delle situazioni di cura presentate.



Contenuti

I concetti strutturanti del modulo sono la rete, la partecipazione dell’utente alla cura e l’aderenza terapeutica. Essi sono declinati in diverse fasi della vita e in tre specifiche condizioni cliniche. Una esamina i temi correlati alla patologia asmatica, alle patologie respiratorie pediatriche e alle relative implicazioni immunologiche. La seconda affronta la fisiopatologia del sistema digestivo, nel bambino e nell’adulto, e la celiachia. La terza permette di entrare nel mondo delle patologie psichiatriche e nello specifico del disturbo psicotico e dei disturbi di personalità, con particolare attenzione alle implicazioni per il ruolo infermieristico, alla gestione e alla rete specifica.



Metodo di insegnamento

PBL
Ricerca bibliografica e ricorso alle TIC
Atelier di attività clinica
Corsi



Certificazione

Esame orale



Bibliografia

Badon, P. e S. Cesaro. 2002. Manuale di nursing pediatrico. Milano: Ambrosiana.
Coordinamento Nazionale Docenti Universitari di Gastroenterologia. 2007-2009. Manuale di Gastroenterologia. Roma: Editrice Gastroenterologica italiana.
Fassino, S., G. A. Daga e P. Leombruni. 2007. Manuale di psichiatria biopsicosociale. Torino: Centro scientifico editore.
Ferruta, A. 2000. Un lavoro terapeutico.-L’infermiere in psichiatria. Milano: Franco Angeli.
Smeltzer, S. C., B. G. Bare, J. L. Hinkle e K. H. Cheever. 2010. Brunner – Suddarth. Infermieristica medico – chirurgica. Milano: Ambrosiana

st.wwwsupsi@supsi.ch