Identità e etica nella pratica professionale

  • Codice
  • MC_0401_1.1
  • Semestre rif.
  • Durata
  • 1 semestre
  • Formazione
  • Cure infermieristiche
  • Responsabile/i modulo
  • Pagliarini Nicole
    Sala Defilippis Tiziana
    Bernegger Guenda
  • Tipo di modulo
  • Obbligatorio
  • ECTS
  • 4.0

Descrizione

Il percorso del modulo permetterà allo studente di affrontare problemi e teorie rilevanti dell’etica clinica, dell’antropologia medica, della riflessione filosofica e psicologica, della dimensione giuridica, con un'attenzione particolare per la loro declinazione "al letto del malato". Il modulo costituisce un nuovo momento di ripresa delle esperienze vissute e narrate nello stage attraverso lo strumento dei diari. Essi forniranno materiale per un approfondimento nei piccoli gruppi (pluriprofessionali), durante i seminari che seguiranno i momenti teorici in plenaria sui principali argomenti.
Pur ruotando attorno all'etica professionale, il modulo inviterà dunque ad ampliare lo sguardo in direzione dell'eticità dell'esistenza in senso lato, delle Medical Humanities e dell'umanesimo clinico. Esso permetterà inoltre di circoscrivere il territorio dell'etica sanitaria rispetto al quadro legale e alle prescrizioni deontologiche all'interno delle quali il futuro professionista è chiamato a muoversi.



Obiettivi / Competenze mirate

Riflettere sul tema della malattia in rapporto all’esistenza e alla cura.
Analizzare criticamente le situazioni e i “casi” concreti incontrati negli stage per evidenziare i dilemmi etici che vi si pongono e le loro possibili strategie di soluzione.
Argomentare in modo teoricamente adeguato e consapevole le proprie scelte e decisioni.
Problematizzare le questioni ed i temi trattati durante le lezioni ed i seminari, in relazione alla propria pratica professionale.
Sviluppare un pensiero critico rispetto a questioni poste dalla cura, con particolare attenzione alla dinamica tra identità personale, identità professionale e identità relazionale.
Maturare una consapevolezza della propria responsabilità come futuri professionisti.
Di fronte a una situazione dilemmatica, saper discriminare la dimensione etica rispetto alla dimensione tecnica e alla dimensione giuridico-legale.



Contenuti

Teorie etiche (deontologia, consequenzialismo, etica dei principi, etica dela care, etica delle virtù...); Medical Humanities e umanesimo clinico; moral sensitivity, stress morale, resilienza morale, integrità morale; autonomia, dignità, rispetto, lealtà; diritti fondamentali e basi legali della professione; questioni etiche e giuridiche legate ai temi della contenzione, della comunicazione della verità al malato, delle direttive anticipate, dell'inizio vita e dello statuto dell'embrione, del fine vita, della donazione di organi; identità professionale e ruolo professionale; organi di protezione della persona.



Metodo di insegnamento

15 incontri di 4 ore, divisi in lezioni frontali in plenaria, tavole rotonde/testimonianze, dibattiti in piccolo e grande gruppo, seminari in piccolo gruppo interprofessionale.



Certificazione

Esame scritto in forma di dossier, a partire da situazioni cliniche proposte dai docenti.



Bibliografia

Si rinvia ai materiali caricati in piattaforma.

st.wwwsupsi@supsi.ch