Le mobilitazioni dei riders per l’ottenimento di tutele sociali
Nicola Cianferoni, Luca Perrig e Jean-Michel Bonvin presenteranno una breve panoramica basandosi sui dati prodotti dal progetto di ricerca "Gig economy and its Implications for Social Dialogue and Workers’ Protection", finanziato dallo Swiss Network for Internatinal Studies (SNIS). La presentazione del caso di studio sulla Svizzera sarà integrata dalla relazione di Anne Dufresne, che offrirà uno sguardo europeo, focalizzandosi in particolare sulle recenti e numerose lotte dei riders in diverse città europee e sulla creazione della prima federazione transnazionale dei riders avvenuta a Bruxelles nell’ottobre 2018.

Nel corso degli ultimi dieci anni si è sviluppato un mercato del lavoro informale e privo di diritti nel settore della nuova logistica metropolitana con l’arrivo di piattaforme digitali come Uber o Foodora. Il loro modello commerciale sta iniziando a suscitare scalpore anche perché è basato su forme di protezione sociale assente o molto limitata per i lavoratori e le lavoratrici.

In Svizzera la consegna in bicicletta di pasti o pacchi, esempio emblematico di queste nuove realtà, ha però anche mostrato come le mobilitazioni di diversi attori del settore (riders, sindacati e datori di lavoro già presenti sul mercato) siano all’avanguardia nell’ottenimento di tutele sociali.

Programma

Mercoledì 27 marzo 2019, ore 14:00

Manno, Palazzo E, Aula 112

  • Introduzione e moderazione: Niccolò Cuppini e Maël Dif-Pradalier (SUPSI DEASS)

Keynote Speakers

  • Jean-Michel Bonvin
    Dirige il dipartimento di sociologia all’Università di Ginevra ed è Professore ordinario in politiche sociali. Nella sua carriera ha diretto diversi progetti di ricerca relativi al mercato delle lavoro e alle sue trasformazioni con un’attenzione particolare alle forme di negoziato e di regolamentazione.
  • Nicola Cianferoni
    È ricercatore post-doc presso le Università di Ginevra e Neuchâtel. Negli ultimi dieci anni si è specializzato nella sociologia del lavoro svolgendo diverse ricerche sulle condizioni di lavoro, le ristrutturazioni aziendali e le relazioni sindacali nei settori pubblico e privato. Nel suo dottorato ha effettuato un’analisi del tempo di lavoro nel settore della vendita.
  • Anne Dufresne
    È sociologa e ricercatrice presso il GRESEA (gruppo di ricerca per una strategia economica alternativa, www.gresea.be). È anche ricercatrice associata presso il CIRTES (Centre Interdisciplinaire de Recherche Travail, État et Société) dell'UCL in Belgio e lo IES (Institut européen du salariat) a Parigi. I suoi temi di ricerca sono: relazioni industriali, sindacalismo, mobilitazione collettiva, politiche socio-economiche europee, dialogo sociale europeo, salari, contrattazione collettiva.
  • Luca Perrig
    È dottorando all’Università di Ginevra dove studia il ruolo delle piattaforme digitali nella riconfigurazione del mercato relativo alla consegna di pasti in bicicletta. Le sue analisi si basano su una sociologia di taglio etnografico, basata sull’osservazione partecipante e sull’intervista qualitativa.

 

st.wwwsupsi@supsi.ch