Uno studio sulla formazione liceale in Ticino
02 giugno 2021
Pubblicato il rapporto finale dello studio realizzato dal Centro competenze innovazione e ricerca sui sistemi educativi (CIRSE) che propone un’analisi della formazione liceale, condotta a partire dal ventesimo anno dell’entrata in vigore dell’Ordinanza sulla maturità nel 1995.

In occasione del ventesimo anniversario della riforma della maturità liceale, il Dipartimento dell'educazione, della cultura e dello sport (DECS) ha richiesto al Centro competenze innovazione e ricerca sui sistemi educativi (CIRSE) del Dipartimento formazione e apprendimento (DFA) un approfondimento rispetto alla attuazione dei principi presenti nella riforma degli studi liceali messa in atto a livello nazionale nel 1995.

Concretamente, l’indagine ha:

  • comparato la griglia oraria dei licei ticinesi con quella degli altri cantoni al fine di rilevare eventuali discrepanze nei cicli di studio;
  • raccolto, tramite questionari, le percezioni di docenti e allievi rispetto al loro vissuto in questo settore formativo;
  • analizzato un cospicuo corpo di pratiche didattiche, al fine di verificare in quale modo vengono interpretati i principi di interdisciplinarità e di insegnamento/apprendimento per competenze enunciati nel Piano quadro degli studi per le scuole svizzere di maturità;
  • preso in esame i percorsi formativi dei giovani ticinesi dopo il conseguimento della maturità.

Pubblicazione

Crescentini, A., Calvo, S., Castelli, L. e Egloff, M. (2021). Riforma della maturità liceale: vent’anni dopo. Centro competenze innovazione e ricerca sui sistemi educativi.

Contatti
st.wwwsupsi@supsi.ch