Nominati cinque nuovi Professori alla SUPSI
15 giugno 2022
Il Consiglio della Scuola universitaria professionale della Svizzera italiana (SUPSI) ha nominato cinque nuovi Professori. Questi importanti riconoscimenti premiano la loro competenza scientifica, il valore dell’attività didattica e la qualità dei progetti di ricerca e sviluppo che hanno contraddistinto il loro percorso accademico e professionale.

Per il Dipartimento ambiente costruzioni e design sono stati nominati:

  • Stefano Bernasconi a Professore aggiunto in Strutture metalliche
  • Remo Derungs a Professore aggiunto in Progettazione degli interni

 Per il Dipartimento formazione e apprendimento:

  • Jenny Marcionetti a Professoressa in Percorsi e transizioni nei sistemi educativi
  • Luciana Castelli a Professoressa in Benessere nei sistemi educativi

 Per il Dipartimento tecnologie innovative:

  • Gian Luca Di Tanna a Professore in statistica applicata e scienza dei dati

 
Queste nomine costituiscono un prezioso arricchimento per la SUPSI in termini di competenze, progettualità e possibilità di stabilire reti di collaborazione, a favore dei propri studenti e dei partner del territorio.


Dipartimento ambiente costruzioni e design (DACD)

Stefano Bernasconi - Professore aggiunto in Strutture metalliche

Image Stefano Bernasconi - Professore aggiunto in Strutture metalliche

Stefano Bernasconi, classe 1968 è cresciuto a Carona e ha frequentato le scuole dell’obbligo nel luganese. Si è diplomato in ingegneria civile presso il Politecnico di Zurigo (ETHZ) nel 1994 e dal 1996 collabora con lo studio Ruprecht Ingegneria SA. Dal 2009 ne assume la direzione. Nel 2002 ha intrapreso l’attività didattica presso la SUPSI nel Corso di Laurea in Ingegneria civile quale docente professionista, e nel 2018 è stato nominato docente professionista senior.
Parallelamente all’attività lavorativa e didattica dopo una legislazione in Consiglio comunale, Stefano Bernasconi è stato sindaco di Carona dal 2000 al 2013.
Ama lo sport, la lettura e l’attività di gruppo; oggi pratica con passione il ciclismo, ma anche il tennis e lo sci. È attivo in molteplici associazioni professionali: OTIA (di cui è vicepresidente),CAT, SIA e REG. Nel 2020 è stato insignito del titolo di Perito SIA.

Remo Derungs - Professore aggiunto in Progettazione degli interni

Image Remo Derungs - Professore aggiunto in Progettazione degli interni

Remo Derungs è un designer, architetto d‘interni e scenografo cresciuto a Coira.
In seguito a un apprendistato come disegnatore, ha studiato architettura d‘interni e design del prodotto presso la SUP di Arte e Design (FHNW) di Zurigo. Dal 2000 dirige uno studio di architettura d‘interni e scenografia a Coira e Zurigo insieme a Carmen Gasser Derungs. Nel 2007 lo Studio ha ricevuto il premio per la promozione della cultura del Canton Grigioni.
Oltre a progetti di conversione e ampliamento, lo studio "gasser, derungs" sviluppa mostre e installazioni per vari musei e istituzioni.
Nel 2012 Remo ha assunto la direzione artistica del museo "Das Gelbe Haus Flims”. Dal 2017 è presidente della VSI.ASAI., l‘associazione svizzera degli architetti d‘interni.
Nel 2019 ha iniziato la sua attività didattica presso la SUPSI nel Corso di Laurea in Architettura d’interni in qualità di docente professionista.


Dipartimento formazione e apprendimento

Jenny Marcionetti - Professoressa in Percorsi e transizioni nei sistemi educativi

Image Jenny Marcionetti - Professoressa in Percorsi e transizioni nei sistemi educativi

Jenny Marcionetti ha ottenuto il Master in psicologia all’Università di Losanna nel 2005 e nello stesso ateneo, nel 2017, ha conseguito il dottorato di ricerca in psicologia. Lavora come ricercatrice in educazione dal 2008, prima all’Ufficio studi e ricerche del DECS e per l’allora Istituto universitario federale per la formazione professionale, dal 2010 al Centro competenze innovazione e ricerca sui sistemi educativi (CIRSE) al DFA.
I suoi principali interessi di ricerca riguardano i percorsi scolastici e professionali dei giovani; il processo del career decision-making e i fattori che lo influenzano; infine, le risorse, i fattori contestuali, relazionali e personali correlati a percorsi educativi e professionali di successo e al benessere dei giovani e dei docenti.
È autrice di una cinquantina di pubblicazioni su questi temi, sia scientifiche che di divulgazione. Per la didattica tiene attualmente i seminari di ricerca per i docenti in formazione (DIF) per il livello secondario I, il corso di accompagnamento alla pratica dei DIF in matematica per il livello secondario I e un corso opzionale sui punti di forza del carattere per i DIF per il livello elementare.

Luciana Castelli - Professoressa in Percorsi e transizioni nei sistemi educativi

Image Luciana Castelli - Professoressa in Percorsi e transizioni nei sistemi educativi

Luciana Castelli nasce a Como il 7 novembre 1979. Si laurea in Relazioni Pubbliche presso la Facoltà di Scienze della comunicazione dell’Università IULM di Milano nel 2003, dove inizia a collaborare come assistente ai corsi di Psicologia. Sempre presso l’Università IULM di Milano, nel 2005 completa l’Executive Master in “Processi formativi e sviluppo organizzativo e relazionale” e nel 2010 consegue il titolo di Dottore di ricerca in “Interazioni umane. Psicologia di consumi, comportamento e comunicazione”.
Nel 2011 si traferisce a Locarno, dove intraprende il suo percorso professionale come ricercatrice presso il Centro competenze innovazione e ricerca sui sistemi educativi (CIRSE), dove lavora attualmente come Docente-ricercatrice senior. Qui orienta i suoi interessi di ricerca verso l’educazione e i sistemi educativi, approfondendo la conoscenza del territorio e del sistema educativo ticinese e svizzero.
Oltre a frequentare svariati corsi di formazione continua sui metodi di raccolta e analisi dei dati, consolida le sue conoscenze in ambito psicologico conseguendo nel 2018 la Laurea Triennale in “Scienze e tecniche psicologiche” presso l’Università degli studi di Padova.
Nel tempo i suoi interessi si focalizzano sul benessere nei sistemi educativi e sui temi ad esso collegati. Matura inoltre esperienze nella formazione di base e continua, nell’accompagnamento e nella consulenza in ambito educativo, collaborando a stretto contatto con gli istituti e le autorità scolastiche del Cantone Ticino. Collabora stabilmente con partner accademici a livello nazionale e internazionale.


Dipartimento tecnologie innovative

Gian Luca Di Tanna - Professore in statistica applicata e scienza dei dati

Image Gian Luca Di Tanna - Professore in statistica applicata e scienza dei dati

Gian Luca Di Tanna è un esperto internazionale di metodi statistici per studi clinici randomizzati e nella ricerca osservazionale, con un interesse specifico per l’Health Technology Assessment.
Laureato in Scienze Statistiche Demografiche e Sociali presso la Sapienza Università degli Studi di Roma, ha conseguito la Specializzazione in Statistica Sanitaria con Lode ed ha anche ottenuto un Master in Data Intelligence e Strategie Decisionali. Ha inoltre conseguito un Dottorato di Ricerca in Economia sanitaria all’Università Cattolica del Sacro Cuore. Con oltre 20 anni di esperienza professionale, nel 2019/2021 ha diretto l’Unità di BioStatistica e Data Science del George Institute for Global Health di Sydney (dove è Professore della University of New South Wales). Nel 2017/18 è stato HEOR Senior Manager presso il Modeling Center of Excellence di Amgen (Zug). In precedenza è stato Professore Associato in Statistica Medica presso la Queen Mary University, la London School of Hygiene and Tropical Medicine, l'Università di Birmingham e Sapienza Università di Roma con incarichi di insegnamento anche presso il Karolinska Institute.

st.wwwsupsi@supsi.ch