CAS AmAs (AMbienti in AScolto). I paesaggi sonori attraverso lo studio dell’ambiente

Il concetto di paesaggio sonoro, introdotto da Murray Schafer negli anni Settanta, sarà al centro del percorso formativo del CAS, come chiave di accesso plurale allo spazio. Questo diventa così un “ambiente in ascolto” che coinvolge diverse discipline: dalla geografia alla musica, dalla storia alle lettere, dalle arti alle scienze.

Il paesaggio sonoro può rappresentare un luogo carico di senso, connesso alla possibilità dell’evocazione e del ricordo e insieme dell’esplorazione e della scoperta del nuovo. Uno strumento didattico “inaudito”, per sensibilizzare gli studenti a un nuovo modo di percezione e conoscenza.

Il CAS costituisce un nuovo curriculum congiunto tra Svizzera e Brasile con il supporto tecnico della FFHS. Al termine del CAS i partecipanti saranno in grado di scoprire la connotazione dei luoghi attraverso la dimensione sonora, superare il personale punto di ascolto considerando quello altrui, accrescere la consapevolezza del rapporto tra suoni e paesaggio come valore patrimoniale. Inoltre saranno acquisiti strumenti didattici che permetteranno di educare al senso del luogo attraverso il suono, trasferire le competenze apprese nella progettazione di itinerari didattici, utilizzare una pluralità di linguaggi espressivi e comunicativi nell’interazione con gli allievi

st.wwwsupsi@supsi.ch