Progetti

La ricerca scientifica del Laboratorio media e MINT si concentra principalmente su tre filoni: l'uso consapevole dei media e delle tecnologie che si rifà a teorie e modelli della media education (Mastermann, 1985; Rivoltella, 2005) e della digital literacy (Rivoltella, 2008; Hobbs, 2010); la didattica digitale che si rifà agli approcci della evidence-based education (Vivanet, 2013, Hattie, 2008) e della didattica a distanza (Bates, 2005; Anderson, 2008); e le ricerche nel campo della robotica educativa e del pensiero computazionale, che si rifanno al concetto di pensiero computazionale così come descritto da Wing (2006) e da Shute et al., (2007). In quest'ultimo filone sono inserite anche le iniziative per promuovere le discipline MINT (Holmquist, 2014; Consiglio federale, 2010). Inoltre il Laboratorio media e MINT agisce come un osservatorio e centro di sperimentazione, ricerca e divulgazione sui temi legati alla didattica delle scienze naturali.

La ricerca scientifica svolta all'interno del Laboratorio è principalmente di tipo applicato e ha come beneficiario finale il sistema educativo composto dai policy makers, dai scolastici, dai docenti, dagli allievi e dalle loro famiglie.

L'obiettivo principale della ricerca è principalmente quello di favorire lo sviluppo del sistema educativo locale e, in secondo luogo, coadiuvarne l'evoluzione a livello nazionale e internazionale.

Tutte le ricerche del Laboratorio media MINT sono inoltre caratterizzate da una forte rete di contatti con altre istituzioni sia locali che nazionali. I progetti avvegono quasi sempre in collaborazione con altri partner.

» Tutti i progetti di ricerca del Laboratorio

Contatti
st.wwwsupsi@supsi.ch