Pari opportunità al liceo
Pari opportunità al liceo
Tra incognite e opportunità. Studio sulla riuscita scolastica degli allievi in prima classe delle Scuole medie superiori.

Tema

Oggetto della ricerca è l'insuccesso scolastico nel settore Medio-superiore (Licei e Scuola Cantonale di Commercio). La ricerca è stata ideata, da un lato per comprendere se vi fossero differenze sistematiche nei tassi di bocciatura in prima fra le diverse sedi di Scuola media superiore e, dall’altro, per studiare il tema del successo scolastico nel medio superiore, a partire dalla constatazione della tendenza osservata a livello cantonale, ad un aumento del tasso di bocciature e abbandoni durante il primo anno di Liceo/SCC.

Il progetto

L'indagine è stata svolta fra il 2012 e il 2014, e ha visto l'impiego di metodologie di ricerca miste. Sono stati analizzati i dati statistici a disposizione relativamente ai tassi di bocciatura e abbandono dal 1997/98 al 2013/14. Successivamente sono stati coinvolti con interviste individuali i 6 direttori e 31 docenti dei Licei cantonali e della SCC. Infine, sono stati intervistati tramite questionario on-line 1930 allievi delle classi prime e seconde degli istituti coinvolti nell'indagine.

Il risultato

Le analisi condotte sui tassi di bocciatura e abbandono hanno messo in evidenza come non vi sia una differenza di selettività fra le diverse sedi Liceali; lo stesso allineamento si è osservato con la Scuola Cantonale di Commercio. Inoltre, non è stato osservato un particolare effetto di selettività legato alla scuola media o alla regione di provenienza.

Dall’analisi congiunta delle interviste e dei questionari è emerso come alcune variabili siano più fortemente collegate al successo scolastico: al liceo l’opzione specifica risulta essere il miglior predittore del successo scolastico in prima; alla SCC chi ha frequentato il corso attitudinale di tedesco ha più probabilità di terminare con successo il primo anno.

La valutazione è un tema importante per direttori, docenti e allievi. Gli studenti sottolineano l’importanza dell’autovalutazione e della discussione con il docente e della trasparenza dei criteri e delle procedure adottate dai docenti.

Direttori, docenti e allievi concordano che un punto nodale sia la transizione dalla scuola media al medio-superiore; per riuscire a far fronte alle nuove esigenze scolastiche, risulta determinante l’acquisizione delle competenze trasversali, tra cui la capacità di prendere appunti, l’organizzazione del tempo e l’apprendimento di un nuovo metodo di studio.

Periodo di svolgimento

Gennaio 2012 - Giugno 2014

Responsabile

 Luciana Castelli

Ricercatori coinvolti

Angela Cattaneo

Serena Ragazzi

Ente finanziatore

 DECS - Divisione della scuola e Ufficio dell’insegnamento medio superiore

st.wwwsupsi@supsi.ch