Settima conferenza BIONETICS
10 dicembre 2012
SUPSI Lugano, Palazzo dei Congressi
A Lugano, presso il Palazzo dei Congressi, il 10 e l’11 dicembre 2012 si svolgerà la conferenza BIONETICS che si concentrerà su tematiche di modelli e sistemi di comunicazione ed elaborazione dell'informazione ispirati dall'osservazione dei sistemi biologici e delle dinamiche dell'interazione sociale, con applicazioni nell'ambito dei sistemi di rete, della robotica, della bio-informatica, dell'ottimizzazione e dell'analisi dei dati. Si tratta di tematiche per le quali l’Istituto Dalle Molle di studi sull’intelligenza artificiale (IDSIA) è conosciuto in tutto il mondo.
Settima conferenza BIONETICS

Prendere ispirazione dalla natura per creare algoritmi, sistemi e dispositivi che mostrino le stesse eccezionali capacità di adattamento e scalabilità dei sistemi naturali è un approccio che negli ultimi 25 anni ha conosciuto una rapida espansione nel mondo della ricerca, sia applicata che di base. La conferenza è un punto d’incontro unico tra ricercatori e professori di varie discipline, dalle scienze bio-mediche a quelle dell'ingegneria al fine di presentare i risultati più recenti e scambiare idee. L'obiettivo è di raggiungere, tramite una vera interazione inter-disciplinare, una migliore comprensione dei principi fondamentali dei sistemi biologici con il fine di poter derivare delle soluzioni efficaci in termini di progettazione di algoritmi e di sistemi da poter quindi implementare nell'ambito di applicazioni di interesse pratico.

La conferenza propone degli interventi di relatori specializzati nelle tematiche trattate. In particolare sono da evidenziare la presenza del Prof. Nicola Gatti del Politecnico di Milano, recentemente insignito del premio quale miglior giovane ricercatore italiano nell'ambito dell'Intelligenza Artificiale, che parlerà della teoria dei giochi e di interazione sociale, del Prof. Anthony Weiss del Dipartimento di Medicina dell'Università di Sydney che descriverà le dinamiche di auto-organizzazione ed assemblaggio a livello molecolare nei tessuti elastici del corpo umano, del Prof. Franco Zambonelli dell'Università di Modena e Reggio Emilia che descriverà come l'ubiquità dei dispositivi di comunicazione e delle reti di interazione sociale ha creato, a livello di agglomerati urbani, dei superorganismi digitali con dinamiche assimilabili a quelle di un sistema ecologico e del Prof. Juergen Schmidhuber della SUPSI/USI che parlerà dei recenti progressi nello studio delle reti neuronali artificiali. Complessivamente, la conferenza prevede la partecipazione di 35 ricercatori provenienti sia dalla Svizzera (Lugano, Zurigo, e Ginevra) che da altri Paesi del mondo (Giappone, Korea, USA, Australia, Germania, Italia e così via).
 

Contatti
st.wwwsupsi@supsi.ch