LE DONNE S.T.E.M. - Scienza, Tecnologia, Ingegneria e Matematica
23 maggio 2022
Webinar 12:30 - 13:30
• L’equazione e le variabili per il successo delle donne STEM
• La Diversity su ingegneria ed informatica
• Stereotipi e Bias

Presentazione

Secondo recenti studi il 65% dei bambini di oggi farà da adulto una professione che ancora non esiste, e la maggior parte di queste professioni sarà nell'ambito digitale, tecnologico e legate a discipline STEM (acronimo inglese per Scienza, Tecnologia, Ingegneria e Matematica).
Eppure, secondo una media globale del World Economic Forum, meno del 30% delle studentesse intraprende un percorso universitario o post-universitario in questo campo.
Inoltre, a giugno del 2020 l'Istituto di Statistica dell'UNESCO, ha presentato gli ultimi dati su ricerca e sviluppo (R&S) e ancora una volta i risultati sono deludenti: le donne sono solo circa il 30% dei ricercatori del mondo.
 
Ancora oggi il nostro contesto socioculturale e background familiare considera le donne non compatibili con le materie STEM e questo costante pregiudizio inficia in maniera prepotente lo sviluppo delle aziende e del sistema Paese.
Incentivare la figura femminile nelle STEM è la strada per attivare dinamiche positive e per restituire alla nostra società quell’energia che è necessaria per interpretare le sfide del futuro.
Secondo molti autorevoli report internazionali le aziende che considerano la diversità come valore da perseguire hanno prestazioni migliori, assumono talenti migliori, hanno dipendenti più coinvolti e garantiscono maggior benessere ai propri lavoratori rispetto alle aziende che non implementano i principi di diversità e d’inclusione.
 
Diventa fondamentale che le donne possano accedere a un più ampio spettro di prospettive in tutto il settore tecnologico, specialmente nelle funzioni manageriali.
Non solo, incoraggiare una maggiore diversità per garantire la creazione di soluzioni e tecnologie realizzate da una pluralità di persone ricche delle più varie esperienze di vita.
 
Il webinar nasce con l’obbiettivo di rispondere a questa precisa esigenza:

  • sradicare i pregiudizi di genere;
  • aiutare a riconoscere gli impatti positivi di una managerialità tutta al femminile fondamentali alla crescita delle aziende anche nelle posizioni Tecnico Scientifiche.

Lo scopo finale è quello di fornire consapevolezza del ruolo femminile nelle posizioni Tecnico Scientifiche che nasceranno nei prossimi anni sotto l’impulso dei grandi investimenti dell’Ue nella transizione green e digitale.

Topics:

  • Capire e scardinare i fattori sociali e culturali dietro le percezioni e gli stereotipi
  • Affrontare la relazione con le materie STEM e analizzare le differenze di gender
  • Riprendere gli stili manageriali approfondendo le differenze tra uomini e donne e non solo
  • Fornire gli spunti per imparare a valorizzare alcune caratteristiche femminili innate ed al tempo stesso far prendere coscienza degli atteggiamenti femminili che ostacolano la leadership delle donne.

Relatrice

Anna Juricic, è attualmente Executive Coach di molti Leader di aziende e organizzazioni pubbliche Italiane ed internazionali. Lavora con individui, professionisti e team per facilitare un percorso evolutivo personale e professionale attraverso le sfide ed i cambiamenti. Facendo leva sull’intelligenza emotiva utilizza le sue abilità di coach per elevare il potenziale di Executive Leader ed aiuta i singoli ed i gruppi a sviluppare una visione e definire strategie per il raggiungimento degli obiettivi. Ha creato un programma specifico di coaching sulla Leadership Femminile per le Organizzazioni Internazionali e ha lavorato con gruppi di leader donne nelle Nazioni Unite e in Commissione Europea. Come Ambasciatrice del SDG#5 Gender Equality 2018/19 per EMMIO di SDA Bocconi, fornisce pro bono coaching a Leader e Manager delle organizzazioni umanitarie internazionali.

Informazioni e iscrizioni

È possibile iscriversi compilando l'apposito formulario online.

Contatti
st.wwwsupsi@supsi.ch