Come rendere efficace lo smart working?
20 settembre 2022
Webinar 12:30 - 13:30
Le tecnologie che rendono possibile lo Smart Working erano già mature da un po' di tempo. La pandemia ci ha costretto a praticare il "lavoro remoto forzato" - che non è per nulla Smart, ma per molti è diventato lo "Smart Working" per eccellenza. Dopo questa indigestione, molti vorrebbero tornare ai "bei vecchi tempi".

Presentazione

C'è invece la possibilità di trovare un punto di equilibrio? Una modalità che mantenga i vantaggi del lavorare in maniera flessibile in termini di tempi, luoghi, strumenti, combinando lavoro da remoto e lavoro in presenza in maniera  efficace.
Qual è il modello di Smart Working che avete in mente è come pensate di farlo funzionare? Quali sono i vantaggi? Dove sono gli aspetti critici?
Servono competenze specifiche che vanno coltivate e strumenti che vanno  introdotti,  appresi e fatti diventare nuove abitudini, il tema è principalmente organizzativo e di mentalità e pochissimo tecnologico, oramai sembra essere chiaro quasi a tutti.

In questo webinar vedremo insieme come si può impostare un ragionamento sullo Smart Working che non sia estremista né verso la totale remotizzazione, né verso il totale ritorno al lavoro in presenza. Vedremo anche quali sono le competenze e gli strumenti che abilitano una visione dello Smart Working che porti valore sia all'azienda che alle persone.
 
Contenuti

  • Quali sono le dimensioni da considerare nel definire la configurazione di Smart Working più adatta alla mia organizzazione in questo momento?
  • Tutto parte dal valore e dall'eccellenza operativa e professionale, abbiamo una definizione chiara?
  • Che temi pongono le situazioni ibride? (parte in presenza e parte remoto)
  • Funzionamento del team, delega, responsabilità, definizione di obiettivi, fiducia, cosa cambia e cosa resta uguale (ma va pontenziato)?
  • Presentazione del corso breve Smart Working Efficace (16 ore, dal 6 al 17 ottobre 2022)

Relatore

Alessandro Gianni, Manager e Consulente organizzativo. Esperto di miglioramento dei processi, team coaching, design thinking e facilitazione del cambiamento. All'inizio della sua carriera ha lavorato in una major della Consulenza Direzionale e poi in una grande azienda multinazionale di telecomunicazioni gestendo persone, progetti e budget nelle aree del Servizio Clienti, Information Technology, Controllo di Gestione, Sviluppo nuovi prodotti, Risorse Umane. Combina la sua esperienza manageriale con la conoscenza di diverse metodologie (lean, business process management, project management, change management, U Theory) per co-progettare percorsi di ideazione e realizzazione dei cambiamenti desiderati in diverse situazioni. Relatore formazione continua alla SUPSI di Lugano (Process Management, Design Thinking, Personal Effectiveness, U Theory) già Consigliere direttivo e responsabile della Formazione di Assochange (Associazione italiana di Change Management). Come autore e speaker crea contenuti e-learning e video e partecipa a webinars e conferenze sui temi del change management, innovazione organizzativa, leadership ed l'engagement.

Informazioni e iscrizioni

È possibile iscriversi compilando l'apposito formulario online. La partecipazione dà diritto a PDU - 1 Strategic.

Contatti
st.wwwsupsi@supsi.ch