Servizio Informatica Forense
19 ottobre 2011
Il Servizio di Informatica Forense nasce per adempiere ai compiti assunti dal Dipartimento tecnologie innovative della SUPSI con la Convenzione fra il Dipartimento delle Istituzioni e la SUPSI in cui SUPSI-Dipartimento tecnologie innovative si impegna a fornire le competenze nell’ambito dell’informatica forense per supportare Polizia e Magistratura nelle attività di indagine e nelle perizie.

Il Dipartimento tecnologie innovative si è assunto l’incarico di coordinare e mettere, se necessario, a disposizione del committente anche le competenze presenti presso USI o presso altri centri specializzati in Svizzera.

I compiti del Servizio di Informatica Forense possono essere quindi così riassunti:

  • supportare le attività di Polizia e Magistratura mettendo a disposizione le competenze del Servizio nei modi e nei tempi concordati con il committente.
  • sviluppare e mantenere nel tempo competenze avanzate nell’ambito dell’informatica forense
  • mappare e coordinare l’accesso alle competenze distribuite tra SUPSI, USI e altre organizzazioni specializzate in Svizzera nell’informatica forense
  • garantire un elevato livello di affidabilità e riservatezza delle attività svolte.
  • profilarsi sul medio periodo a livello nazionale e possibilmente internazionale come organizzazione di alto livello nel campo di competenza
  • promuovere, mediante i contatti con organizzazioni esterne, progetti di ricerca applicata nel campo dell’informatica forense

La responsabilità del Servizio è affidata all’Ing. Alessandro Trivilini.

Il Servizio, dal punto di vista organizzativo, è collocato all’interno del Laboratorio Ingegneria del Software e Sistemi Informativi dell’Istituto Sistemi Informativi e Networking (ISIN) del Dipartimento tecnologie innovative della SUPSI.
 

st.wwwsupsi@supsi.ch