Intervista a Paolo Russo ex-studente del MAS3PM
19 luglio 2016
Studenti ed ex-studenti dei percorsi di formazione continua del Dipartimento tecnologie innovative raccontano la loro esperienza in SUPSI, i motivi che li hanno spinti a scegliere questa formazione e i benefici che ne hanno tratto.

Chi sei?
Sono Paolo Russo, lavoro per un’azienda farmaceutica e mi occupo della gestione degli impianti, delle macchine, delle infrastrutture e dei collaboratori. Mi sono laureato in Ingegneria elettrotecnica presso il Politecnico di Milano, ma ho da sempre avuto un forte interesse per l’aspetto gestionale della mia professione.

Come mai hai deciso di iscriverti al Master of Advanced Studies in Project, Program and Portfolio Management (MAS3PM)? Quali vantaggi ti ha portato?
Nel 2011 mi sono reso conto che c’era la possibilità di seguire dei corsi di formazione continua. L’idea iniziale che mi ha spinto a seguire la formazione era la volontà di fare un corso in project management per ottenere il Certificate of Advanced Studies (CAS). Il primo corso si è però rivelato così proficuo e ricco di soddisfazioni, che ho deciso di seguire altre formazioni più approfondite. Dapprima mi sono iscritto al CAS in Advanced Project Management, e CAS in Senior Project Management poi al CAS in Risk Management, business continuity and disaster recovery ed infine, l’anno scorso, al CAS in Proficiency project management. Ho appreso molto durante queste formazioni, ho condiviso ciò che ho imparato con il mio team in azienda e applicato concretamente tutto il possibile.

Consiglieresti questo percorso formativo? Se sì, a chi?
Consiglierei sicuramente questo percorso formativo, la mia soddisfazione è confermata anche dall’alto numero di corsi che ho seguito. Per quanto mi riguarda, è stata un’esperienza molto gratificante e coinvolgente anche grazie al confronto e alle relazioni che si instaurano con gli altri partecipanti ai corsi. Vorrei però rendere attenti coloro che scelgono di percorrere questa strada che si tratta di un percorso impegnativo che richiede costanza, tempo ed energia per essere portato a termine.

Quali sono le tue prospettive per il futuro?
La tematica del project management è in continua evoluzione e avanzamento, per questo motivo è fondamentale mantenere sempre l’aggiornamento. Mi auguro dunque che avrò sempre l’interesse e la voglia di impegnarmi per restare al passo con i tempi e proseguire con la formazione continua.

Contatti
st.wwwsupsi@supsi.ch