Presentato lo Switzerland Innovation Park Ticino
31 marzo 2021
Nel pomeriggio di martedì 30 marzo 2021 si è svolta la conferenza stampa di aggiornamento relativa allo Switzerland Innovation Park Ticino, iniziativa sviluppata dalla Fondazione Agire su mandato del Consiglio di Stato e di cui anche SUPSI è partner accademico.

L’Innovation Park Ticino mira a creare una piattaforma per la collaborazione di ricercatori, aziende high-tech e startup, al fine di stimolare attività creative, sviluppare e testare idee sostenibili e innovative e favorire il trasferimento della tecnologia e del sapere.
In particolare, il Parco sarà strutturato in “Centri di Competenza” tematici, dove le imprese e gli istituti accademici coopereranno su temi d’interesse comune. Questa struttura mira alla creazione di una sorta di centro di ricerca e sviluppo, esterno alle aziende, ma costruito su obiettivi comuni condivisi tra imprese attive negli stessi settori, dove le aziende potranno portare i loro input e beneficiare congiuntamente dei risultati. La Scuola universitaria professionale della Svizzera italiana (ed in particolare il Dipartimento tecnologie innovative) contribuirà al progetto, in collaborazione con le Facoltà dell’USI e con gli altri partner, per facilitare e promuovere processi di trasferimento tecnologico all’altezza delle esigenze del mondo industriale.
 

Il percorso

Nel mese di novembre 2020 l’organizzazione mantello di Switzerland Innovation ha ammesso la candidatura del Ticino per diventare una sede associata all’Innovation Park di Zurigo. In questi giorni, il Ticino ha siglato con il Parco di Zurigo l’accordo di associazione che decreta ufficialmente l’attivazione del Parco. Lo stesso prevede anche il coinvolgimento dell’Innovation Park Central (con sede a Rotkreuz), posando così la prima pietra miliare per la collaborazione che si instaurerà tra i tre Parchi. La cooperazione mira ad un potenziamento delle sinergie dato dalle rispettive eccellenze presenti sui territori e dall’eccezionale posizione strategica sull’asse Nord-Sud che attraversa la Svizzera. Inoltre, essa rafforza le sinergie già esistenti, grazie all’appartenenza del Ticino alla «Greater Zurich Area».

Le attività previste

Le prime attività riguarderanno il settore dei droni, delle scienze della vita e delle tecnologie dell’informazione e comunicazione (ICT). In particolare, lo Swiss Drone Base Camp è pronto a partire con le prime attività di formazione presso il Riviera Airport di Lodrino. Maggiori informazioni.

Comunicato stampa Fondazione Agire.

Contatti
st.wwwsupsi@supsi.ch