Eventi e comunicazioni
Bruce Sterling: Il futuro dell’abitare è open source e connesso a internet - Conferenza
26 novembre 2014
SUPSI - Dipartimento ambiente costruzioni e design, Laboratorio cultura visiva, Aula C101, Campus Trevano, Canobbio, ore 16.30
Bruce Sterling, il popolare scrittore e futurologo americano, sarà ospite presso il Dipartimento ambiente costruzioni e design della SUPSI per esporre il suo ultimo progetto sugli spazi abitativi connessi a internet intitolato “The Open Source Apartment”. La conferenza fa parte della serie di lezioni pubbliche sul mondo della tecnologia e del design promosse dal Master of Advanced Studies in Interaction Design SUPSI e si terrà presso l'Aula C101 del Campus Trevano SUPSI alle 16.30.
Image

A partire dal 2015, Sterling avvierà l'esperimento The Open Source Apartment che svilupperà avvalendosi di Arduino, la piattaforma di prototipazione hardware open source, per la creazione di un appartamento attrezzato con soluzioni interattive e mobili di design realizzati con macchine di manifattura digitale.

Bruce Sterling è considerato, insieme a William Gibson, Rudy Rucker, John Shirley, il fondatore del movimento cyberpunk nella letteratura di fantascienza. Scrive romanzi di fantascienza e saggi (Shaping things, 2005, Giro di vite contro gli hacker, 2004, Isole nella rete, 1997), è autore e giornalista per diverse testate internazionali come Wired. Sterling è attivo come critico dei fenomeni legati a internet, ha coniato neologismi che definiscono concetti e paradigmi della relazione tra uomo e tecnologia come "Spime" (Space+Time). Gli Spime sono una nuova tipologia di oggetti modificabili dagli utenti, sono dotati di molteplici funzionalità, sono programmabili e prodotti in maniera sostenibile e tramite sistemi di produzione digitalizzata.

The Open source apartment propone la versione “spaziale” di Spime e materializza il futuro dell’abitare: situato a Torino, nella sede italiana di Arduino (una ex fabbrica della FIAT), l'appartamento servirà come laboratorio sperimentale per dimostrare nella realtà come funziona l’internet delle cose (Internet of Things) e come è immaginato e sviluppato dalla comunità dei cosiddetti "Maker" e dell’open source. Tostapani che inviano Tweet, pareti che comunicano la presenza degli abitanti nella casa, mobili realizzati con macchine a controllo numerico e il cui design può essere scaricato dalla rete, sono solo alcuni degli Spime che saranno incorporati nell’appartamento.
Il progetto è realizzato in collaborazione con OpenDesk, un servizio on-line che offre un catalogo di mobili rilasciati in open source, e integra una varietà di creazioni hardware che servono a connettere i mobili e gli ambienti dell’appartamento a internet. A differenza del solito “concept” sulle case del futuro, l'appartamento sarà, oltre che una vetrina, uno spazio vivibile disponibile a chiunque lo voglia affittare su Airbnb, il noto servizio di affitto di appartamenti per privati.

La conferenza vedrà la partecipazione di Bruce Sterling e Lorenzo Romagnoli, il responsabile dello sviluppo del progetto The Open Source Apartament e il tutor del corso "Progettare Artefatti Avanzati" del MAS in Interaction Design SUPSI.
Il corso, tenuto da Massimo Banzi, co-fondatore del progetto Arduino, con il supporto di Lorenzo Romagnoli, ha l’obiettivo di concepire e realizzare ambienti e complementi d'arredo interattivi e connessi alla rete da incorporare nel nuovo Campus del Dipartimento ambiente costruzioni e design a Mendrisio - oggi ubicato nella sede di Lugano-Canobbio.

Iscrizioni

È gradita l'iscrizione compilando il form al seguente link:
http://lcvform.supsi.ch/form/view.php?id=28134

Bruce Sterling – biografia breve

Vincitore del Premio Hugo, Bruce Sterling è autore di romanzi di fantascienza e futurologo. Il Time lo ha definito "forse l’osservatore più acuto della nostra cultura ostruita dai media”. Tre dei suoi romanzi sono stati inseriti nella lista del New York Times Notable Books of the Year. Sterling ha scritto per la rivista americana Wired a partire dalla sua prima pubblicazione. Nel 2005 Sterling è Visionary-in-Residence presso l’Art Center College of Design di Pasadena. Il suo blog Beyond the Beyond è attivo dal 2003.

Master of Advanced Studies in Interaction Design

Il Master in Interaction Design è un programma che unisce design, nuovi media, programmazione e Physical Computing in un programma di studio che affronta la realizzazione di progetti in cui l'interazione tra la cultura del progetto e lo sviluppo tecnologico permette di generare innovazioni nel campo del design. Il MAS è stato nominato dalla rivista Domus come uno dei migliori programmi di design a livello europeo nel 2012, 2013 e 2014. I progetti sviluppati dagli studenti del MAS sono stati premiati a livello internazionale e alcuni si sono trasformati in aziende innovative con sede all’estero e in Ticino.
www.maind .supsi.ch
 

Maggiori informazioni e contatti:

Serena Cangiano
serena.cangiano@supsi.ch
T +41 (0)786090765
T +41 (0)586666285

Contatti
st.wwwsupsi@supsi.ch