Il prelievo fiscale nei Cantoni e nella Confederazione ai fini delle imposte dirette - Anno 2021
13 gennaio 2022
È disponibile lo studio del Centro competenze tributarie della SUPSI che evidenzia il prelievo fiscale nei Cantoni e nella Confederazione ai fini delle imposte dirette per l’anno 2021.

Contenuti

Lo studio presenta l’onere fiscale in ciascuno dei 26 Cantoni della Svizzera e propone poi un confronto tra i diversi Cantoni attraverso l’utilizzo di tabelle e grafici.

Sono stati presi in considerazione, per ogni Cantone, i dati seguenti:

  • la situazione esaminata è quella del capoluogo cantonale, del Comune più attrattivo e di quello meno attrattivo;
  • il prelievo fiscale considerato consiste nell’onere fiscale massimo previsto dalla normativa tributaria cantonale ai fini (i) dell’imposta sul reddito delle persone fisiche, (ii) dell’imposta sulla sostanza delle persone fisiche, (iii) dell’imposta sull’utile delle persone giuridiche, (iv) dell’imposta effettiva sull’utile delle persone giuridiche, considerando che le imposte costituiscono un onere fiscalmente deducibile dall’utile, (v) dell’imposta sul capitale delle persone giuridiche, inclusa l’indicazione concernente la possibilità di computare l’imposta sull’utile nell’imposta sul capitale;

I risultati principali dello studio sono riassunti nella tabella seguente.

Image

* Dal 2025: 18.9% (Bellinzona, 20° posto); 18.2% (Comune medio)
** Dal 2025: 15.9% (Bellinzona, 20° posto); 15.4% (Comune medio)

Viene infine presentato un confronto internazionale del carico fiscale sull’utile delle società tra alcuni Cantoni svizzeri (imposta cantonale, comunale, di culto e federale) e i diversi Stati membri dell’OCSE.

Image
Contatti
st.wwwsupsi@supsi.ch