Campus USI-SUPSI Viganello
19 aprile 2012
Lugano
Concorso internazionale di architettura a due fasi per la progettazione del Campus universitario USI/SUPSI a Lugano-Viganello

La Scuola universitaria professionale della Svizzera italiana (SUPSI) e la Fondazione per le facoltà di Lugano dell’Università della Svizzera italiana (USI), da una parte, e la Berrel Berrel Kräuter (BBK), l’Arch. Edy Quaglia e la studio we architetti sagl, dall’altra parte, comunicano di essere addivenute ad un accordo che consente di togliere il ricorso presentato dinanzi al Tribunale cantonale amministrativo contro la decisione con la quale gli enti banditori del concorso hanno assegnato il mandato per la progettazione del Campus USI/SUPSI a Lugano-Viganello.

L’accordo prevede in particolare l’impegno degli enti banditori, in caso di edizione di una pubblicazione cartacea o in forma elettronica sui progetti di concorso inoltrati, a includervi, con apposite modalità, anche i progetti delle parti ricorrenti, esclusi per motivi che rimangono controversi.

Con la sottoscrizione di tale accordo le parti pongono le premesse per l’immediato avvio dei lavori di progettazione di questa struttura, che riveste carattere di priorità ed urgenza per lo sviluppo delle attività universitarie in Ticino.
 

st.wwwsupsi@supsi.ch