466 laureati Bachelor alla SUPSI pronti per il Mondo del lavoro
29 novembre 2014
Manno
Si è tenuta sabato 29 novembre, presso il Palexpo FEVI di Locarno, la Cerimonia di consegna dei diplomi Bachelor della Scuola universitaria professionale della Svizzera italiana (SUPSI). 466 i laureati che nel 2014 hanno terminato con successo il proprio curriculum di studi e che sono ora pronti per intraprendere il percorso professionale.
Image

Una porta aperta sul futuro: un’immagine simbolo, che ha fatto da fil rouge a tutto l’evento, per raffigurare metaforicamente il rito di passaggio dall’università al Mondo del lavoro. Un mondo con la M maiuscola, così come ha voluto sottolineare Franco Gervasoni - Direttore generale SUPSI - nel suo discorso introduttivo: “prepariamo i nostri laureati per entrare nei rispettivi settori lavorativi. Anche se la maggior parte di loro lavorerà in Ticino, grazie agli strumenti forniti potranno anche aprirsi ai contesti nazionali e internazionali”. Un’apertura di spirito che confidiamo di aver trasmesso ai neodiplomati per sviluppare percorsi di vita professionali stimolanti e aderenti alle loro aspettative.
Franco Gervasoni ha inoltre riservato un pensiero di ringraziamento - condiviso da tutti i neodiplomati e i collaboratori della SUPSI - anche ai Direttori uscenti Wilma Minoggio, Ivan Cinesi e Giambattista Ravano, giunti al termine del loro mandato lo scorso mese di settembre dopo aver condotto, rispettivamente, il Dipartimento scienze aziendali e sociali, il Dipartimento sanità e il Dipartimento tecnologie innovative.

In seguito, hanno preso la parola il Consigliere di Stato Manuele Bertoli - Direttore del Dipartimento dell'educazione, della cultura e dello sport (DECS) e membro del Consiglio della Scuola - e Giuseppe Cotti, Municipale di Locarno, Responsabile del Dicastero Educazione.

La parte della consegna dei diplomi si è contraddistinta per aIcune novità, a partire dalla presenza di Alberto Petruzzella - nuovo Presidente del Consiglio della SUPSI – per la prima volta sul palco della cerimonia. Ad accompagnarlo, i Direttori dei quattro dipartimenti - tra cui il neonato Dipartimento economia aziendale, sanità e sociale, DEASS - e delle due scuole affiliate: Luca Colombo (Dipartimento ambiente costruzioni e design, DACD); Luca Crivelli (Dipartimento economia aziendale, sanità e sociale, DEASS), Michele Mainardi (Dipartimento formazione e apprendimento, DFA); Emanuele Carpanzano (Dipartimento tecnologie innovative, DTI); Christoph Brenner (Conservatorio della Svizzera italiana, CSI) e Ruth Hungerbühler (Scuola Teatro Dimitri, STD).
I 466 diplomati si suddividono nei 20 corsi di laurea Bachelor proposti dalla SUPSI: Architettura (39), Architettura d’interni (19), Comunicazione visiva (21), Conservazione (3), Cure infermieristiche (41), Ergoterapia (16), Fisioterapia (22), Economia aziendale (57), Ingegneria civile (26), Ingegneria elettronica (7), Ingegneria gestionale (19), Ingegneria informatica (16), Ingegneria meccanica (14), Insegnamento nella scuola dell’infanzia (22), Insegnamento nella scuola elementare (30), Lavoro sociale (61), Music Performance (12), Physiotherapie - Landquart (28) e Teatro (13).

Durante la cerimonia è stato inoltre assegnato il premio TalenThesis, attribuito ai migliori laureati Bachelor di ogni corso di laurea che hanno saputo distinguersi per l’eccellente risultato ottenuto nel lavoro di tesi finale.
Nato nel 2011, il Premio ha lo scopo di incoraggiare e sostenere i neolaureati e rappresenta lo stretto legame esistente tra la SUPSI e il territorio, fungendo da interfaccia con le numerose realtà professionali che accolgono i neolaureati al termine dei loro studi, realtà idealmente rappresentate dagli enti e dalle associazioni che nel 2014 hanno scelto di sostenere il premio TalenThesis: Associazione Cliniche Private Ticinesi (ACPT), Associazione Industrie Ticinesi (AITI), Banca dello Stato del Cantone Ticino, Ente Ospedaliero Cantonale (EOC), Elettricità della Svizzera italiana (ESI), Società svizzera impresari costruttori, Sezione Ticino (SSIC-TI) e Swisscom.

In rappresentanza delle aziende ed associazioni di categoria sostenitrici del premio, sono intervenuti Vittorino Anastasia - Direttore Società svizzera impresari costruttori Sezione Ticino (SSIC) e Dario Caramanica - Responsabile Risorse umane di Banca Stato.
Il momento della consegna ha visto anche due piacevoli intermezzi, rappresentati dalle apprezzate video testimonianze di Carla Del Ponte e Selina Gasparin: due personaggi dalle carriere ed esperienze molto diverse - nell’ambito della giustizia internazionale la prima, e in quello sportivo del biathlon la seconda - che hanno saputo dare preziosi consigli ai neodiplomati, invitati a costruire il loro futuro passo dopo passo, mirando i propri obiettivi con tenacia, spinti da un motore primario, quello della passione.

Il premio TalenThesis è stato assegnato a: Bassi Filippo (Bachelor of Arts SUPSI in Architettura), Cartoni Viola (Bachelor of Arts SUPSI in Music Performance), Catenazzi Valentina Melody (Bachelor of Arts SUPSI in Insegnamento nella scuola d’infanzia), De Girolamo Valeria (Bachelor of Science SUPSI in Fisioterapia), Dias Emanuele (Bachelor of Science SUPSI in Ingegneria informatica), Dotti Aris (Bachelor of Arts SUPSI in Comunicazione visiva), Frusetta-Zenone Lisa (Bachelor of Science SUPSI in Cure infermieristiche), Geleta Nastasja (Bachelor of Arts SUPSI in Architettura d’interni), Giudicetti Alan (Bachelor of Science SUPSI in Ingegneria elettronica), Jan Maëlla (Bachelor of Arts SUPSI in Theater), Maggini Chiara (Bachelor of Arts SUPSI in Insegnamento nella scuola elementare), Manship Elisabeth (Bachelor of Arts SUPSI in Conservazione), Meyer Nicole (Bachelor of Science SUPSI in Physiotherapie), Montorsi Federico (Bachelor of Science SUPSI in Ingegneria gestionale), Ponti Roberto (Bachelor of Science SUPSI in Lavoro sociale), Rezzonico Mirko (Bachelor of Science SUPSI in Ingegneria civile), Sabia Carmine (Bachelor of Science SUPSI in Ingegneria meccanica), Simoni Alice (Bachelor of Science SUPSI in Ergoterapia), Quarenghi Lisa (Bachelor of Science SUPSI in Economia aziendale).

Un ringraziamento particolare è andato alla Città di Locarno, sponsor principale dell’evento.

La cerimonia è stata allietata dalle performance artistiche della Scuola Teatro Dimitri, e il finale a sorpresa ha visto la coinvolgente partecipazione del giovane talento ticinese Sebalter che, con il suo successo “Hunter of stars”, ha chiuso in allegria questa speciale giornata di festa per la SUPSI e i suoi laureati.

Contatti
st.wwwsupsi@supsi.ch