Certificato COVID

Il certificato COVID attesta il completamento del ciclo vaccinale, la guarigione dalla malattia avvenuta al massimo nei sei mesi precedenti o il risultato negativo a un test.

Per maggiori informazioni consultare il sito della Confederazione: "Coronavirus: certificato COVID".

Per una vaccinazione che prevede due dosi di vaccino l’inizio della validità corrisponde al giorno della somministrazione della seconda dose; oppure dopo la prima dose se così previsto (1 dose su 1): persone che sono state malate e necessitano una dose sola.

Per una vaccinazione che prevede un’unica dose di vaccino (COVID-19 Vaccine Janssen), la validità inizia il 22° giorno dopo la somministrazione di tale dose.

Tutte le persone domiciliate o che entrano in Svizzera vaccinate all’estero con un vaccino omologato in Svizzera da SwissMedic (Moderna, Pfizer, Johnson&Johnson) o dall’Agenzia europea per i medicinali (Astrazeneca) potranno richiedere un certificato COVID svizzero. In una fase transitoria che durerà fino al 24 ottobre 2021, per l’accesso a strutture o manifestazioni per le quali vige l’obbligo del certificato sono riconosciuti tutti i certificati di vaccinazione esteri per i vaccini autorizzati dall’Agenzia europea per i medicinali. L’attestazione (p. es. il libretto di vaccinazione giallo dell’OMS o un altro certificato) deve corrispondere a una forma attualmente consueta. Inoltre dev’essere fornita in tedesco, inglese, francese, italiano o spagnolo o in una traduzione autenticata ufficialmente in una di queste lingue.

Deve altresì contenere le seguenti informazioni:

  • nome, cognome e data di nascita;
  • luogo o Paese in cui è stata effettuata la vaccinazione;
  • data delle vaccinazioni;
  • vaccino utilizzato.

Dal 18 ottobre 2021 si potrà richiedere il certificato COVID compilando un modulo online (per più informazioni visitare la pagina dedicata sul sito dell’UFSP). In seguito, il Cantone nel quale si è domiciliati o si soggiorna temporaneamente si occuperà dell’emissione del certificato.

Come nei Paesi limitrofi, l’accesso al certificato sarà esteso a tutti i vaccini riconosciuti dall’Organizzazione mondiale della sanità:

  • SARS-CoV-2 Vaccine (Vero Cell) (Sinopharm / BIBP)
  • CoronaVac (Sinovac)

L’accesso al certificato sarà garantito solo a chi:

  • presenta la domanda personalmente all’emittente, in modo che i dati forniti possano essere verificati sul posto. Per informazioni consultare le pagine web dei Cantoni;
  • appartiene a una delle seguenti categorie di persone: cittadini svizzeri;stranieri titolari di un permesso di soggiorno di breve durata, di un permesso di dimora, di un permesso di domicilio o di un permesso per frontalieri; persone ammesse provvisoriamente; persone bisognose di protezione; persone richiedenti l’asilo titolari di una carta di soggiorno o di una conferma; persone titolari di una carta di legittimazione secondo l’ordinanza sullo Stato ospite; persone titolari di un «permesso C».

Importante: i certificati COVID svizzeri emessi in base a una vaccinazione effettuata con vaccini SARS-CoV-2 Vaccine (Vero Cell) (Sinopharm / BIBP) o CoronaVac (Sinovac) sono validi unicamente in Svizzera.

Invitiamo a consultare l’Ordinanza COVID-19 provvedimenti nel settore del traffico internazionale di viaggiatori (https://www.fedlex.admin.ch/eli/cc/2021/380/it) del Consiglio federale, la pagina dell’UFSP Coronavirus: entrata in Svizzera (https://www.bag.admin.ch/bag/it/home/krankheiten/ausbrueche-epidemien-pandemien/aktuelle-ausbrueche-epidemien/novel-cov/empfehlungen-fuer-reisende/quarantaene-einreisende.html#-326637399) e la pagina della Segreteria di stato per la migrazione (https://www.sem.admin.ch/sem/it/home/sem/aktuell/faq-einreiseverweigerung.html#1373566041) per maggiori informazioni di dettaglio e per la registrazione dei propri dati all'autorità federale.

A seguito delle decisioni del Consiglio federale inerenti il settore universitario, per garantire l’insegnamento in presenza la Direzione della SUPSI ha deciso di introdurre l’obbligo di presentazione di un certificato COVID per accedere alle proprie sedi, nel rispetto dei vincoli dettati dall’Ordinanza COVID-19 situazione particolare.
 
Siamo convinti che questa decisione, allineata con le raccomandazioni di swissuniversities e con la scelta effettuata da quasi tutte le università svizzere, ci permetterà di offrirvi una formazione universitaria di qualità durante tutto il prossimo semestre con adeguata sicurezza all’interno dei nostri edifici per tutta la comunità accademica.

L’obbligo di presentazione di un certificato COVID per l’accesso alle sedi SUPSI per studentesse e studenti della Formazione base e collaboratrici e collaboratori è valido a partire dal 20 settembre 2021.

Da lunedì 11 ottobre sono stati introdotti i test ripetuti in SUPSI.

Sì, indipendentemente dall’applicazione dell’introduzione del certificato COVID, in tutte le sedi SUPSI resta in vigore l’obbligo di indossare la mascherina in tutti gli spazi interni.

No, vengono unicamente considerati i certificati di test PCR o test antigenici rapidi muniti di codice QR.

Una sola dose di vaccino (quindi un ciclo non completo) non dà accesso al certificato COVID svizzero. L’accesso per studenti e collaboratori che non hanno completato il ciclo vaccinale (2/2 per vaccino che prevedono due dosi o 1/1 per Johnson & Johnson + 22 giorni dalla somministrazione della dose unica) è consentito quindi unicamente previa presentazione di un test negativo certificato.

No. All’interno degli spazi SUPSI la mascherina resta obbligatoria in accordo con l’Ufficio del medico cantonale, in quanto i controlli del certificato COVID non vengono svolti in maniera sistematica alle entrate degli stabili, ma mediante controlli a campione.
Le uniche eccezioni riguardano:

  • i docenti che durante la lezione, se in possesso di Certificato COVID che attesta il completamento del ciclo vaccinale o la guarigione dalla malattia avvenuta al massimo nei sei mesi precedenti, e se garantisce la distanza minima di 1.5m dagli studenti durante lo svolgimento della lezione;
  • i collaboratori durante una riunione in cui tutti i partecipanti sono in possesso del Certificato COVID che attesta il completamento del ciclo vaccinale o la guarigione dalla malattia avvenuta al massimo nei sei mesi precedenti.
st.wwwsupsi@supsi.ch