Alla FFHS la cattedra UNESCO è prolungata per altri quattro anni
20 aprile 2022
Dal 2017, la Fernfachhochschule Schweiz (FFHS) è titolare di una Cattedra UNESCO in Apprendimento a distanza personalizzato e adattivo. L'UNESCO ha prolungato la cattedra per altri quattro anni.

La cattedra promuove attività di ricerca e crea basi didattiche per l’insegnamento dei concetti legati all’apprendimento adattivo. In accordo con gli obiettivi del programma UNESCO UNITWIN (gemellaggio universitario e networking), la cattedra si è dedicata negli ultimi quattro anni a costruire una rete internazionale e a promuovere lo scambio di conoscenze nel settore. Sono state realizzate cooperazioni di ricerca con varie università partner dell'Africa e dell'Europa orientale e occidentale.

Promozione dei giovani ricercatori

Al fine di promuovere il networking internazionale e la competenza di ricerca nell'apprendimento adattivo, la cattedra ha lanciato un programma di scambio per i ricercatori. Essa comprende brevi soggiorni del personale della FFHS presso le università partner, per identificare bisogni specifici da studiare tramite attività di ricerca. Allo stesso modo sono organizzati soggiorni di ricerca di sei mesi presso la FFHS per ricercatori di altri atenei, volti a condurre esperimenti di laboratorio e verificare i risultati sperimentali in studi sul campo. Inoltre, sono previste borse di studio per sostenere giovani ricercatori di talento in tutto il mondo.

"Nella prima fase, ci siamo concentrati sulle collaborazioni con il continente africano. Attualmente, stiamo ampliando l'obiettivo e costruendo collaborazioni in altri continenti, nonché a livello individuale", afferma il Prof. Dr. Per Bergamin, titolare della cattedra UNESCO.

MOOC per l'apprendimento adattivo

Con varie offerte educative, la cattedra sta anche guidando il trasferimento di conoscenze nell'area dell'apprendimento personalizzato e adattivo ricorrendo a importanti risorse tecnologiche. Nell'autunno del 2021, è stato lanciato per la prima volta un MOOC (Massive Open Online Course) aperto a tutti gli interessati, che ha esaminato tematiche come i sistemi di apprendimento adattivi e la "learning analytics".

Con la proroga di altri quattro anni della cattedra, il Prof. Dr. Bergamin vede confermata la strategia adottata dalla FFHS: "L'obiettivo principale rimane il networking regionale, nazionale e internazionale per aumentare le capacità di ricerca e la conoscenza nella regione in collaborazione con altri istituti".

Inoltre, con il recente trasferimento nel nuovo campus universitario di Briga, la cattedra dispone ora di laboratori di ricerca dotati di tecnologie all’avanguardia.

Il Cantone Vallese si rallegra del rinnovo della cattedra Unesco della FFHS. Il Consigliere di Stato Christophe Darbellay spiega: "La personalizzazione e l'individualizzazione dell'insegnamento è una delle sfide nel campo dell'innovazione pedagogica. Con il rinnovo di questa cattedra, la FFHS è riconosciuta come un centro di eccellenza e innovazione e agisce come un attore importante rafforzando le reti nazionali e internazionali, soprattutto con l'Africa".

In Svizzera vi sono un totale di otto cattedre UNESCO. Quella della FFHS è l'unica in una scuola universitaria professionale.

st.wwwsupsi@supsi.ch