SkillMatch-Insubria: un’indagine sul fenomeno del mismatch nel mercato del lavoro transfrontaliero
“SkillMatch” è un progetto di ricerca-azione per indagare sugli squilibri tra domanda e offerta di lavoro nel mercato ticinese e insubrico, e studiare soluzioni per allineare le competenze di lavoratrici e lavoratori alle richieste delle imprese.
SkillMatch-Insubria: un’indagine sul fenomeno del mismatch nel mercato del lavoro transfrontaliero

22 aprile 2021

Il mondo del lavoro è in grande trasformazione: da una parte vi è la comparsa di nuovi profili professionali sotto l’impulso della digitalizzazione e, dall’altra, vi sono i bisogni nascenti delle imprese che cercano, anche nei settori più tradizionali, profili e competenze sempre più compositi e specializzati. A questi si aggiungono l’invecchiamento della popolazione, la globalizzazione e, di recente, la pandemia.

In questo contesto si inserisce “SkillMatch-Insubria”, un progetto Interreg di cui la SUPSI è capofila per la Svizzera insieme alla Divisione della formazione professionale del Dipartimento dell’educazione, della cultura e dello sport (DECS). Partner per la parte italiana - che coinvolge le provincie di Varese, Como e Lecco – LIUC Università Cattaneo, l’Università dell’Insubria e il Gruppo PTSCLAS.

Presenta l’indagine Ornella Larenza, ricercatrice del Centro competenze lavoro, welfare e società della SUPSI, responsabile per la parte svizzera del progetto.

st.wwwsupsi@supsi.ch