Nuova ricerca



Italiano subito per la Svizzera romanda

Acronimo ItaCHrom

Abstract Per aumentare gli incontri con la lingua italiana nelle scuole dell’obbligo svizzere si punta su un potenziamento dell’offerta extra-curricolare proponendo un adattamento al francese del materiale didattico del Curriculum minimo d’italiano, Italiano subito, sviluppato per la Svizzera tedesca (cfr. progetto Incontrare l’italiano nella Svizzera tedesca). I materiali didattici andranno adattati considerando la vicinanza lessicale e strutturale fra l’italiano e il francese che comporta competenze ricettive potenzialmente più ampie. L’adattamento si concentrerà sullo sviluppo di strategie di intercomprensione volte ad incrementare l’attenzione al contesto e al cotesto per favorire la formulazione di previsioni sul contenuto dei testi. L’attivazione di questo potenziale, integrato con elementi lessicali non condivisi, permette di ottimizzare la comprensione riducendo considerevolmente lo sforzo di apprendimento. La proposta di una versione di Italiano subito per la Svizzera romanda è sostenuta dalla CIIP, che sostiene per mandato la creazione di condizioni quadro per l’introduzione di un’offerta di sensibilizzazione all’italiano e la preparazione dei relativi materiali didattici.

Enti SUPSI coinvolti Comunicazione
Centro competenze lingue e studi sul plurilinguismo

Persone coinvolte Luca Botturi

Responsabili Francesca Antonini

Data di inizio progetto 1 giugno 2017

Data di chiusura progetto 31 gennaio 2019

Website http://www.italianosubito.ch/

Email francesca.antonini@supsi.ch

Allegati allegato_al_progetto Rapporto finale_CMI_italianoCHfr (in italiano)
allegato_al_progetto 2020_poster_ricerca_ItaCH (in italiano)
allegato_al_progetto 2019_poster_ricerca_ITACH (in italiano)

 
st.wwwsupsi@supsi.ch