Nuova ricerca



Studio ICT Ticino

Acronimo ICTi

Abstract Lo studio ICT Ticino nato lo scorso mese di marzo da un?intensa sinergia fra ATED e SUPSI è giunto ora nella sua fase di osservazione empirica; nei prossimi due mesi si cercherà ? attraverso l?ausilio di questionari on-line e cartacei ? di analizzare oltre 400 aziende appartenenti al settore ICT (ovvero la totalità delle aziende ICT presenti sul territorio ticinese) e circa 900 imprese rappresentanti l?intero universo economico-lavorativo del Cantone (imprese selezionate attraverso un campionamento stratificato a stadi capace di rappresentare la totalità dei settori lavorativi del territorio - vedi nomenclatura NOGA - : settore \"Costruzioni\", settore \"Attività manifatturiere\", settore \"Attività finanziarie ed assicurative\", ecc.). L?obiettivo dello Studio ICT Ticino è di rilevare lo stato e l?evoluzione della diffusione e dell?uso delle ICTs ? Information and Communication Technologies - nelle aziende operanti in Ticino. Data l\'alta dinamicità del settore sarà inoltre valutata l\'ipotesi che questo studio possa essere riproposto ad intervalli regolari (ogni 4-5 anni) e che lo stesso venga eventualmente accompagnato da un sistema di monitoraggio, ovvero un osservatorio privilegiato del settore ICT. L?obiettivo è dunque quello di cogliere le variazioni degli indicatori principali del settore ed identificare le tendenze future dello stesso.

Enti SUPSI coinvolti Dipartimento economia aziendale, sanità e sociale

Persone coinvolte Matteo Tessarollo, Emiliano Soldini

Responsabili Siegfried Alberton

Data di inizio progetto 1 aprile 2006

Data di chiusura progetto 1 giugno 2007

Website http://www.ated.ch/icti

 
st.wwwsupsi@supsi.ch