Nuova ricerca



Processi di costruzione delle appartenenze nelle pratiche di consumo di giovani di seconda generazio

Acronimo second

Abstract Il progetto di ricerca intende analizzare la costruzione degli ambiti di appartenenza nella società contemporanea. La crescente complessità sociale ha portato a una rivisitazione dell?idea di identità e di appartenenza sociale che investe ambiti di riconoscimento classici quali il lavoro ma anche nuove aree come quella del consumo. Molti autori rilevano come gli ambiti affettivi e i rapporti personali concorrano in modo determinante a fondare il riconoscimento sociale. Parallelamente l?inclusione sociale è sempre più tributaria della capacità di consumare. In questo contesto i consumi emergono quali rituali di pratica sociale, momenti di condivisione di significati e scambio di servizi di identificazione. Tali trasformazioni toccano in modo più pregnante le giovani generazioni che hanno ormai integrato l?incertezza che coinvolge famiglia, formazione e lavoro. La strategia di adattamento privilegiata dai giovani consiste nel cogliere le opportunità e le occasioni del momento per costruire appartenenze plurali e legami fluidi. A partire dagli anni ?60 i giovani emergono quale nuovo soggetto sociale, definito e inserito nel mercato dei consumi grazie all?accresciuta disponibilità di denaro, sempre più scollegata dalla funzione produttiva. Il consumo oggigiorno è una delle prime esperienze sociali che le nuove generazioni vivono al di fuori delle agenzie di socializzazione classiche. Esso è diventato una delle basi di riferimento della loro struttura identitaria in cui sperimentare forme di socialità e costruzione di appartenenze. Le pratiche di consumo assurgono quindi ad ambito privilegiato di condivisione e codice di comunicazione nei processi di auto- ed eteroriconoscimento. In particolare il consumo nella sua funzione comunicativa offre possibilità sorprendenti di inserimento alla popolazione specifica dei giovani di seconda generazione, considerata come paradigmatica della popolazione giovanile contemporanea. Gli interrogativi che guidano la ricerca sono: - Quali pratiche di consumo definiscono ambiti di auto-riconoscimento e/o di etero-riconoscimento per la popolazione giovanile residente a Locarno? -Quali identificazioni offrono e quali significati assumono le diverse pratiche di consumo per i giovani di seconda generazione? -In che modo le pratiche di consumo dei giovani di seconda generazione consentono loro di costruire legami di appartenenza, diversi / complementari a quelli di altri ambiti quali la formazione, il lavoro, la rete familiare / comunitaria / associativa? Quali tipi di legame si tessono? Un?analisi secondaria dei dati disponibili permette di quantificare la popolazione giovanile residente nell?agglomerato locarnese e nello specifico di caratterizzare i giovani di seconda generazione provenienti dall?Ex-Jugoslavia, dalla Turchia e dal Portogallo. L?indagine di tipo qualitativo consentono da un lato di rilevare le pratiche di consumo generatrici di riconoscimento e dall?altro di indagare i significati attribuiti alle diverse pratiche di consumo dai giovani di seconda generazione e il loro ruolo, accanto ad ambiti più classici, nella costruzione di appartenenze multiple. Processi di costruzione

Enti SUPSI coinvolti Dipartimento economia aziendale, sanità e sociale

Persone coinvolte Paola Solcà, Rosiney Amorim, Pasqualina Cavadini

Responsabili Bruno-Christian Marazzi

Data di inizio progetto 1 giugno 2009

Data di chiusura progetto 31 dicembre 2011

 
st.wwwsupsi@supsi.ch