Nuova ricerca



Un caso di trasferimento tecnologico dalla fisica delle alte energie alle PMI

Acronimo CLAVIUS

Abstract CLAVIUS e? un progetto di trasferimento tecnologico basato su un sensore a pixel ultrarapido sviluppato nel progetto internazionale SUCIMA (Silicon Ultrafast Cameras for electron and gamma source In Medical Application; contratto G1RD-CT-2001-00561) finanziato dalla Commissione Europea per il periodo 2001-2004 nell?ambito del Quinto Programma Quadro e coordinato dall?Universita? dell?Insubria. L?obiettivo primario di CLAVIUS e? l?ingegnerizzazione del sensore MIMOTERA in due classi di strumenti: ? dispositivi per la diagnostica e sicurezza di impianti per l?utilizzo industriale di fasci di particelle nucleari per la produzione di radioisotopi e per la caratterizzazione di materiali biologici e per la microelettronica; ? fotocamere per osservatori solari ed astronomici; Nel seguito, viene analizzato il mercato su cui si posizionano gli sviluppi proposti, al fine di chiarire il potenziale economico della proposta. Viene inoltre delineata la strategia iniziale per la commercializzazione dei risultati del progetto.

Enti SUPSI coinvolti Dipartimento tecnologie innovative
Laboratorio microelettronica, bioelettronica e sensorica

Persone coinvolte Giuseppe Di Dato, Marco Rogantini, Giovanni Badaracco

Responsabili Ivan Defilippis

Data di inizio progetto 1 settembre 2009

Data di chiusura progetto 19 agosto 2014

 
st.wwwsupsi@supsi.ch