Nuova ricerca



Analisi situazione presso la Casa per Anziani Biasca

Acronimo CABiasca

Abstract La necessità un miglioramento continuo nell\'erogazione dei servizi residenziali agli anziani, fornendo al contempo un\'assistenza sempre più qualitativa e mirata ai bisogni e alle caratteristiche delle persone residenti in Casa per Anziani e un elevato standard di qualità di vita, pare oggi del tutto improrogabile. La proposta qui di seguito illustrata nasce da esperienze fatte nel corso degli anni in diversi interventi di razionalizzazione gestionale e organizzativa, di analisi e miglioramento della qualità e nella formazione e supporto al personale impegnato nel settore socio-sanitario e si propone come una valida soluzione per rendere più mirati, proficui e incisivi tutti i futuri interventi organizzativi e formativi che verranno attivati nella vostra struttura. La metodologia messa a punto prevede un elevato coinvolgimento del personale senza influire negativamente sui processi di erogazione dell\'assistenza: consente di acquisire informazioni, valutazioni e opinioni da parte dell\'intera organizzazione e formulare proposte di miglioramento della qualità delle prestazioni e delle relazioni adatte al contesto da cui sono scaturite, con ottima applicabilità in quanto nate da processi che tengono conto delle posizioni, delle valutazioni e dei punti di vista di tutti gli attori in gioco (la globalità del personale nei differenti ruoli e profili professionali e gli anziani residenti) e delle risorse finanziarie, strumentali e architettonico-logistiche disponibili.

Enti SUPSI coinvolti Dipartimento economia aziendale, sanità e sociale
Centro competenze anziani

Persone coinvolte Luisa Lomazzi, Rita Pezzati, Carla Sargenti Berthouzoz

Responsabili Andrea Cavicchioli

Data di inizio progetto 1 marzo 2012

Data di chiusura progetto 30 giugno 2012

 
st.wwwsupsi@supsi.ch