Nuova ricerca



Pari opportunità al liceo

Acronimo POL

Abstract Il progetto nasce dalla constatazione che i tassi di bocciatura nella classi prime dei Licei ticinesi hanno registrato andamenti anomali e aumenti significativi, e si propone di di verificare in quale misura il liceo ticinese garantisca le pari opportunità agli studenti. L\'esistenza di tali anomalie porta ad ipotizzare che il principio di selettività equa sia messo in discussione, sia a livello dei singoli istituti. Ci si domanda quindi se il liceo ticinese garantisca le pari opportunità agli studenti, ovvero se vi sia una diseguaglianza nel trattamento degli studenti fra i licei ticinesi. In secondo luogo, ci si domanda a quali cause siano ascrivibili le eventuali differenze nel trattamento degli studenti dei differenti licei ticinesi. La ricerca sarà articolata in due fasi distinte: un\'analisi della situazione relativa alle pari opportunità nel liceo ticinese, e un0indagine che mira a identificare possibili conseguenze. A questo scopo verranno utilizzati metodi di ricerca misti, nello specifico: uso di dati esistenti, interviste e questionari.

Enti SUPSI coinvolti Centro innovazione e ricerca sui sistemi educativi

Persone coinvolte Angela Cattaneo, Mario Donati, Serena Ragazzi

Responsabili Luciana Castelli

Data di inizio progetto 1 gennaio 2012

Data di chiusura progetto 30 giugno 2014

Allegati allegato_al_progetto Rapporto finale POL.2 (in italiano)

 
st.wwwsupsi@supsi.ch