Nuova ricerca



Scrivere come risorsa professionale nella Svizzera italiana

Acronimo SCRiPSIt

Abstract Il progetto “Scrivere Come Risorsa Professionale nella Svizzera Italiana. Raccolta e analisi di dati testuali e proposte didattiche finalizzate al miglioramento delle competenze di scrittura funzionale nel contesto della formazione avanzata” (acronimo SCRiPSIt), prendendo le mosse da una situazione di allarme circa le competenze di scrittura degli studenti universitari, confermata da ricerche nazionali e internazionali, si propone di identificare le difficoltà e gli errori più ricorrenti nella scrittura delle tesi di laurea in lingua italiana di tre dipartimenti SUPSI (DFA, DTI, DEASS) e di una scuola affiliata (AT Dimitri), con l’obiettivo di migliorarne la qualità linguistica e formale. I risultati della ricerca consentiranno di elaborare interventi didattici mirati, anche nella forma di corsi di formazione continua, aggiornati alle caratteristiche dell’italiano contemporaneo e alle moderne teorie di didattica della scrittura, nonché adeguati alle reali esigenze degli studenti. L’équipe è composta da Silvia Demartini (DFA), Sara Giulivi (DFA), Daniele Puccinelli (DTI), Demis Quadri (AT Dimitri) e Guenda Bernegger (DEASS), ed è coordinata da Luca Cignetti (DFA).

Enti SUPSI coinvolti Dipartimento tecnologie innovative
Ricerca, sviluppo e trasferimento della conoscenza
Dipartimento economia aziendale, sanità e sociale
Centro di didattica dell'italiano e delle lingue nella scuola

Persone coinvolte Daniele Puccinelli, Sara Giulivi, Guenda Bernegger, Silvia Demartini, Demis Quadri

Responsabili Luca Cignetti

Data di inizio progetto 1 settembre 2016

Data di chiusura progetto 31 dicembre 2017

Email luca.cignetti@supsi.ch

Allegati allegato_al_progetto 20161031_Azione_Di scritture, pensate o digitate (in italiano)
allegato_al_progetto 20170318_GdP_La qualità della lingua nelle tesi degli studenti (in italiano)
allegato_al_progetto AttiScripsit_Cignetti-Demartini-Puccinelli (in italiano)

 
st.wwwsupsi@supsi.ch