Nuova ricerca



CHEERS Cultural HEritagE.Risks and Securing activities.

Acronimo CHEERS

Abstract Le Alpi sono sede di uno straordinario patrimonio culturale materiale e immateriale, che caratterizza la sua identità e contribuisce in modo determinante alle economie locali. I disastri naturali sono un pericolo per il patrimonio culturale e si prevede aumentino e peggiorino con i cambiamenti climatici. Negli ultimi decenni, la gestione dei rischi e dei disastri naturali è diventata un’azione prioritaria nei paesi dell’arco alpino, producendo prevenzione e misura di emergenze fondamentali per la protezione delle vite umane. Il progetto CHEERS si focalizza a rendere il patrimonio culturale alpino sicuro e capace di sostenere disastri naturali e scenari di cambiamento climatico. In particolare il progetto in collaborazione con Germania, Austria, Italia e Svizzera ha l’obiettivo di (A) promuovere nuovi schemi di intervento a livello nazionale e transnazionale che coinvolgono i principali attori attenti alla protezione e alla gestione dei beni culturali e (B) produrre nuovi approcci e strumenti per la salvaguardia del patrimonio. Questi obiettivi sono sostenuti attraverso: 1) la creazione di conoscenze capaci di identificare il patrimonio a rischio; 2) il potenziamento degli approcci, tecniche e formazione messi a disposizione degli operatori della protezione civile; 3) lo sviluppo di nuovi modelli di protrazione del patrimonio, sviluppati sulle esperienze transnazionali; 4) la capitalizzazione di tecnologie innovative.

Enti SUPSI coinvolti Settore ricerca cultura e territorio
Istituto scienze della Terra

Persone coinvolte Christian Ambrosi, Marta Pucciarelli

Responsabili Iolanda Pensa

Data di inizio progetto 14 aprile 2018

Data di chiusura progetto 30 ottobre 2021

Email iolanda.pensa@supsi.it

 
st.wwwsupsi@supsi.ch