Nuova ricerca



Bilancio di genere della politica familiare: focus su misure specifiche.

Acronimo BilanGen

Abstract -Il mandato politico richiede un bilancio di genere della politica familiare cantonale che si focalizzi sull’impatto della spesa pubblica su donne e uomini con particolare attenzione alla problematica della conciliazione tra famiglia e lavoro in un’ottica di genitorialità. Si auspica un bilancio di genere il più possibile pragmatico e vicino alla realtà.Dal momento che la politica familiare comprende “le attività, le azioni e le istituzioni pubbliche volte a riconoscere, promuovere o a influenzare le prestazioni che forniscono le famiglie” , si propone di approfondire, nel caso specifico, le misure seguenti: - Tra le misure di finanziamento dirette: gli assegni familiari cantonali ossia l’assegno integrativo AFI, l’assegno di prima infanzia API, il rimborso della spesa di collocamento del figlio RiSC (Base legale Legge sugli assegni di famiglia LAF). - Misure di sostegno per conciliare vita familiare e lavorativa, accompagnamento e protezione (Base legale Legge sul sostegno alle attività delle famiglie e di protezione dei minorenni LFam).

Enti SUPSI coinvolti Centro competenze lavoro, welfare e società

Persone coinvolte Emiliano Soldini

Responsabili Danuscia Tschudi Von Kaenel

Data di inizio progetto 3 luglio 2018

Data di chiusura progetto 30 giugno 2019

 
st.wwwsupsi@supsi.ch