Preparazione del dossier
Raccogliere informazioni partecipando all’incontro informativo per poi approfondire con ricerche personali e partecipare al bando di concorso sono i primi passi per il proprio progetto di mobilità.

Raccolta di informazioni
Per potersi candidare, lo studente dovrebbe innanzitutto prendere parte all’incontro informativo organizzato dal dipartimento / corso di laurea. Durante questo momento sarà possibile ricevere le prime informazioni riguardanti questo tipo di mobilità e poter ascoltare, laddove possibile, delle testimonianze dirette di compagni di studio che si sono trasferiti per un periodo al di fuori dal Ticino. E’ importante sfruttare questa occasione per iniziare a pensare al proprio progetto di mobilità e poter magari già iniziare a porre le prime domande.
Lo studente è responsabile della costruzione di questo suo progetto: iniziare ad informarsi sui partner di SUPSI, capire i corsi offerti e le diverse possibilità sono gli elementi di base per poi partecipare al bando di concorso di gennaio e settembre.

Partecipazione al bando di concorso
L’apertura e i termini di consegna del bando di concorso vengono comunicati sia dalle segreterie che sul sito dell’International Office: una volta consegnato al proprio coordinatore  dipartimentale, verrà fissato un incontro con lo stesso per discutere delle scelte e capire se i requisiti fissati da ogni dipartimento sono rispettati e si può quindi proseguire con la candidatura.

Aspetti finanziari
Sebbene partire sia una grande opportunità con moltissimi vantaggi, esso comporta anche dei costi: lo studente rimane immatricolato presso SUPSI, continuerà dunque a pagare la retta in Ticino, potendo frequentare un’altra scuola gratuitamente.

A supporto del periodo di mobilità l’Agenzia svizzera per gli scambi e la mobilità Movetia gestisce ed alloca delle borse di studio alle università che partecipano al programma SEMP.

A partire dall'anno accademico 2021/2022, l'International Office mette a disposizione delle borse di studio anche per la mobilità svizzera. Essendo limitate, chi fosse interessato è pregato di contattare il proprio referente dipartimentale per la mobilità.

Inoltre vi è la possibilità, per le persone con reddito modesto, di poter postulare per un’eventuale sostegno da parte del dipartimento (se previsto) e/o della direzione SUPSI. In questo caso, al momento di consegnare il formulario di candidatura, dovrà essere compilato con il referente anche la richiesta specifica che verrà valutata all’interno del dipartimento. Richieste arrivate dopo un mese dalla consegna del bando di concorso non potranno più essere tenute in considerazione.

Mobility Online

A partire dall'anno accademico 2021/2022, la mobilità è gestita dal software Mobility Online.

I singoli passi da voi eseguiti nel "Mobility Online Tool" saranno verificati dall'International Office per completezza e confermati per l'ulteriore elaborazione. Pertanto, vi preghiamo di controllare regolarmente il vostro flusso di lavoro per eseguire tutti i passi necessari per il vostro soggiorno di studio all'estero.

st.wwwsupsi@supsi.ch