Nuova ricerca



Determining solar fault detection capability of HelioHealth Sensor at sensor level and cloud level

Acronimo SmartHelio

Abstract Il progetto mira a studiare quali tipi di guasti possono essere rilevati utilizzando una rete di sensori a basso costo in un impianto fotovoltaico. I sensori sono sviluppati da SMARTHELIO e possono misurare la corrente e la tensione a livello di pannello e di stringa. Il protocollo di messaggistica breve (ad esempio SMS) è utilizzato come mezzo di comunicazione principale che è altamente affidabile soprattutto in aree remote, tuttavia, ha anche dei vincoli, ad esempio, solo una piccola quantità di messaggi può essere inviata. L'obiettivo del monitoraggio è quello di rilevare i guasti e avvisare l'operatore solare in un grande impianto con N- numero di pannelli utilizzando SMS come mezzo di comunicazione. A questo scopo, la SUPSI fornirà un banco di prova e introdurrà guasti in un impianto solare fotovoltaico da 3 kW e studierà il tipo di guasti che possono essere rilevati utilizzando la rete di sensori e il cloud computing. Su un campo da 3 kW con due stringhe di 6 moduli fotovoltaici (245W) e due inverter, sarà installata una rete di sensori di monitoraggio. Nel periodo di 1,5 mesi di test, saranno emulati vari guasti o degradi nei moduli FV introducendo resistenze, interruzioni o cortocircuiti sui componenti del sistema o attraverso l'applicazione di elementi di ombreggiamento o riduzione della trasmissione ottica sui moduli.

Enti SUPSI coinvolti Laboratorio SUPSI PVLab

Persone coinvolte Enrico Burà

Responsabili Mauro Caccivio

Data di inizio progetto 1 marzo 2020

Data di chiusura progetto 31 dicembre 2020

 
st.wwwsupsi@supsi.ch