La chirurgia migliora grazie a SUPSI e Medacta
12 settembre 2014
SUPSI e Medacta hanno recentemente presentato gli ottimi risultati ottenuti dal progetto MedBoneGI volto al miglioramento delle tecniche chirurgiche per artroplastica del ginocchio e dell’anca mediante imaging tomografico.

Al termine di due anni di stretta collaborazione, la Medacta International di Castel San Pietro, attiva a livello mondiale nel settore delle protesi, ha ospitato con successo la revisione finale del progetto alla quale ha presenziato il professor Gabor Szekely, responsabile dell’area Medtech della Commissione per la tecnologia e l'innovazione CTI, ente finanziatore del lavoro di ricerca svolto al Laboratorio telecom telemetria e alta frequenza (TTHF) del Dipartimento tecnologie innovative.

I risultati del progetto, che per SUPSI è stato diretto dal Prof. Andrea Salvadè e seguito dell’ing. Matteo Lanini, hanno portato alla concretizzazione di un’importante sfida tecnologica: l’integrazione di un sistema innovativo che permette la ricostruzione tridimensionale computerizzata delle strutture ossee partendo da immagini tomografiche (TAC) consentendo così l’ottimizzazione del processo operatorio a tutto vantaggio di una più rapida riabilitazione del paziente e una minimizzazione dei costi della salute. L’ottima collaborazione tra SUPSI e Medacta International porterà inoltre alla realizzazione di ulteriori progetti innovativi finanziati dalla Commissione per la tecnologia e l'innovazione CTI.

Contatti
st.wwwsupsi@supsi.ch