Eccellente esito per il workshop "Ancoraggi precompressi, durabilità eterna?"
03 ottobre 2018
Il 2 ottobre l'Istituto sistemi e elettronica applicata del Dipartimento Tecnologie Innovative della SUPSI ha ospitato il seminario ‘’Ancoraggi precompressi, durabilità eterna?’’, incontro atto ad approfondire la necessità di garantire l'efficienza a lungo termine degli ancoraggi ed efficaci sistemi elettronici di monitoraggio.
Image

Gli ancoraggi dispongono di una durabilità eterna? Questo il quesito centrale da cui si è snodata la conferenza, organizzata dall'istituto ISEA in collaborazione con Lombardi SA. L’evento aveva il proposito di sensibilizzare i proprietari di manufatti, gli impresari, così come gli ingegneri sull’importanza della sorveglianza degli ancoraggi e dell’adozione di eventuali contromisure.

Il programma ha previsto sei presentazioni, curate da aziende ticinesi e da istituti universitari (l'ISEA e il Politecnico di Torino), che hanno esposto differenti punti di vista: dalla produzione, all'installazione, fino ai sistemi elettronici di monitoraggio degli ancoraggi.
 
L’evento ha richiamato una grande affluenza, raggiungendo un centinaio di partecipanti provenienti dal mondo dell’industria e della ricerca scientifica.
Il Direttore del Dipartimento tecnologie Innovative della SUPSI Emanuele Carpanzano ha aperto l’incontro con un saluto di benvenuto e una breve introduzione, per poi cedere la parola ai relatori, a partire da Andrea Vanni, della società Lombardi SA, cui hanno fatto seguito Cédric Pagani e Urs Vollmer, dell’Ufficio Federale delle Strade USTRA e Stefano Galli di FSS. Dopo una breve pausa, il workshop ha ripreso con gli interventi del professore Daniele Peila del Politecnico di Torino. È stato poi il turno di Giancarlo Rezzonico dell’azienda Injectosond SA e infine sono intervenuti il professore Ricardo Monleone e l'ing. Claudio Pagnamenta, ricercatori presso l’ISEA per esporre alcuni progetti di ricerca applicati agli ancoraggi e all’ingegneria civile.
 
I temi affrontati sono legati ai concetti di manutenzione e conservazione delle opere di ingegneria civile e alla sicurezza, durabilità e controllo degli ancoraggi precompressi. Il pomeriggio si è concluso con un aperitivo che ha dato modo a relatori e partecipanti di confrontarsi sulla tematica.
st.wwwsupsi@supsi.ch