Nuovo Futuro: grande successo per i laboratori di informatica ed elettronica
13 novembre 2018
Il Dipartimento tecnologie innovative della SUPSI ha aderito alla giornata “Nuovo Futuro”, iniziativa che mira a supportare le ragazze e i ragazzi chiamati a compiere scelte importanti per il loro futuro. Lo scorso 8 novembre alcune studentesse di scuola media hanno avuto l’opportunità di partecipare ai workshop di informatica ed elettronica che si sono svolti a Manno presso la sede del DTI.
Image
“Nuovo Futuro” è un progetto di cooperazione tra scuola, mondo del lavoro e genitori che incoraggia la parità tra uomo e donna nella scelta della professione e nella pianificazione di vita. Nato come Giornata nazionale delle ragazze nel 2001 nel quadro del progetto per i posti di tirocinio 16+ della Conferenza Svizzera delle Delegate alla Parità fra Donne e Uomini, il progetto è cresciuto nel tempo e coinvolge oggi una molteplicità di aziende e partner a livello svizzero. L’iniziativa riscuote un successo notevole: sono infatti più di mezzo milione le ragazze, i ragazzi e le aziende che vi hanno preso parte.
Il Dipartimento tecnologie innovative della SUPSI ha aderito a questa iniziativa con due laboratori promossi dall’istituto sistemi e elettronica applicata (ISEA) e dall’Istituto sistemi informativi e networking (ISIN).
L’attività proposta dall’ISEA si è svolta durante la mattinata del 8 novembre, con la presentazione dei laboratori, seguita da una breve introduzione teorica dell’elettronica da parte dei ricercatori dell’Istituto. Le ragazze hanno potuto entrare nel vivo dell’elettronica tramite delle attività sperimentali: con il supporto dei collaboratori, hanno realizzato individualmente un circuito elettronico in grado di simulare i lanci di un dado mediante dei segnali luminosi. Infine è stato mostrato loro il funzionamento della tavola breadboard e dell’oscilloscopio, strumento fondamentale per il lavoro di un ingegnere. Le ragazze hanno partecipato con impegno ed interesse, mostrando molto entusiasmo per le esperienze pratiche e hanno potuto conservare i circuiti da loro realizzati come ricordo dell’esperienza alla SUPSI.
Esperienza decisamente positiva anche per il laboratorio proposto dall'ISIN. Dopo una breve presentazione dell’universo SUPSI e del mondo dell’informatica, le giovani studentesse sono entrate nel vivo delle attività toccando con mano il lavoro svolto dall’ingegnere informatico. Il programma proposto dai ricercatori prevedeva momenti di teoria alternati ad attività pratiche volte a costruire e programmare un robot della LEGO Mindstorms. L’obiettivo era di trasmettere nozioni base di programmazione attraverso un approccio ludico e interattivo. Gli esiti sono stati decisamente positivi, con una dozzina di ragazze impegnato durante l’arco della giornata.
Contatti
st.wwwsupsi@supsi.ch