ISEA News - Progetto QUARNEI
01 marzo 2019
L'Istituto ISEA e l'azienda Saphyrion Sagl intraprendono un progetto volto allo sviluppo di un sintetizzatore integer-N PLL ad alta frequenza, resistente alle radiazioni, per applicazioni nel settore spaziale.

La maggior parte delle piattaforme spaziali di telecomunicazione richiede l'impiego di sintetizzatori di frequenza capaci di operare a frequenze molto elevate. 

Questo innovativo progetto, finanziato dallo Swiss Space Center nell'ambito della Call Mesure de Positionnement 2018 con l'intento di promuovere la collaborazione tra partner svizzeri industriali e accademici per ottenere uno scenario spaziale svizzero più stabile e meglio strutturato, mira a sviluppare un circuito integrato che svolge la funzione di sintetizzatore integer-N PLL destinato principalmente per applicazioni spaziali. Il dispositivo sarà idoneo ad essere impiegato in ambienti ostili con variazioni di temperatura comprese tra i -55 e i +125 °C, o dove sono presenti radiazioni provenienti dai raggi cosmici che sono responsabili del danneggiamento dell'elettronica di bordo. 

st.wwwsupsi@supsi.ch