News and events
Dati sensibili e falle informatiche
27 January 2022
Angelo Consoli, Docente-ricercatore senior dell’Istituto sistemi informativi e networking (ISIN) e Responsabile del Laboratorio cybersecurity SUPSI, è stato intervistato dal Telegiornale della RSI sul tema delle falle informatiche e del rischio di furti di dati sensibili.

L’aumento di attacchi informatici subiti dai siti di aziende e istituzioni locali e nazionali nelle ultime settimane ha acceso il dibattito sul tema dei dati sensibili e dei possibili rischi per la privacy degli utenti.

«Le casistiche che si sono verificate portano in evidenza un problema dei sistemi informativi degli ultimi anni: la necessità di testarli e concepirli nell’ottica del rispetto della sicurezza e della privacy» spiega Angelo Consoli, Docente-ricercatore senior all’Istituto sistemi informativi e networking (ISIN) e Responsabile del Laboratorio cybersicurezza SUPSI.

In particolare, il problema riguarda la debolezza dell’architettura dei sistemi informativi.  «Il sistema presenta dei difetti nella sua concezione che sarebbero probabilmente emersi se fossero stati dedicati tempo e risorse sufficienti alla fase di test e analisi» continua il ricercatore.

Spesso infatti è la scarsità di tempo a giocare un ruolo determinante: aziende e istituzioni hanno bisogno di sistemi informativi prontamente operativi, ma eventuali falle informatiche non rilevate possono provocare ingenti danni a livello reputazionale e di privacy dei clienti, con conseguenti rischi anche sul piano giudiziario.  

Per saperne di più:

Contacts
st.wwwsupsi@supsi.ch