Kinder als Mitbetroffene von Paargewalt

  • Stato del progetto

    in esecuzione

  • Tipo di progetto

    Progetto competitivo

  • Data di inizio

    01 gennaio 2024

  • Data di fine

    30 giugno 2025

Con la ratifica della Convenzione di Istanbul, entrata in vigore il 1° aprile 2018, la Svizzera si è impegnata a rivedere l'impianto delle misure nel campo della violenza domestica e della violenza di genere. In particolare, si è impegnata ad intraprendere le azioni necessarie affinché la violenza sia presa in considerazione nella determinazione dei diritti di visita e della custodia, a tutela dei minori. Attraverso lo studio comparato di un campione di casi di minori esposti alla violenza di coppia nei cantoni Ticino, Vaud, Zurigo e San Gallo, lo studio mira a: comprendere come si snodano i processi che portano alle decisioni sulla custodia e sui diritti di visita; comprendere se e in che modo la violenza viene presa in considerazione all'interno di tali processi; individuare eventuali azioni mancanti e/o evitabili, al fine di migliorare tali processi in favore degli interessati, e infine analizzare i costi generati da tali processi, anche alla luce delle possibili azioni migliorative. Lo studio della durata di 18 mesi si avvale della collaborazione tra SUPSI e ZHAW.

Responsabile del progetto
  • Ornella Larenza

Membro del progetto
  • Ersilia Gianella