AutoPlay DD
Analisi del gioco autonomo dei neonati come supporto alla diagnosi dei disturbi dello sviluppo neurologico

Persona di contatto: Francesca Faraci (francesca.faraci@supsi.ch)

  • Ente finanziatore : ABREOC – SUPSI Partner di Progetto:  EOC Neuropediatria
  • Partner di progetto: SUPSI DTI MeDiTech  Istituto di Tecnologie Digitali per Cure Sanitarie Personalizzate, SUPSI DTI Istituto Sistemi Informativi e Networking, SUPSI DEASS
  • Data di inizio: 2019 - In corso

Obiettivi

Mentre il progetto AutoPlay si focalizza sull’autismo, AP-DD mira a differenziare tra loro altri disordini del neurosviluppo. L’obiettivo principale é identificare possibili markers legati alla manipolazione ludica per distinguere anticipatamente disordini del neurosviluppo (ADHD, ASD e ritardi di linguaggio) la cui diagnosi é solitamente confermata all’età di tre anni.

Risultati attesi

  • Sviluppare un sistema di monitoraggio formato da giocattoli sensorizzati, per poter raccogliere dati relative alla manipolazione ludica.
  • Identificare caratteristiche particolari legate al disordini del neurosviluppo per anticipare la diagnosi ed anticipare la terapia piu’ adatta al caso specifico.
Contatti
st.wwwsupsi@supsi.ch