Valutazione dell’affaticamento tramite parametri innovativi estratti dal segnale elettromiografico (EMG)
L'obiettivo di questa linea di ricerca è valutare l’affaticamento attraverso misure correlate alla riduzione della forza durante un task affaticante e attraverso parametri innovativi estratti dal segnale EMG.

Il termine “fatica” è stato definito come la mancanza soggettiva di energia fisica e/o cognitiva percepita da un individuo, che interferisce con le attività della vita quotidiana. Il sintomo della fatica è condizionato dalla percezione della fatica e dall’affaticamento durante una performance.

L’affaticamento può essere valutato in diversi ambiti e malattie (neurologiche, muscolari, cardiovascolari o neoplastiche). Tuttavia, le attuali conoscenze dei meccanismi alla base della fatica e dell’affaticamento sono limitate, sia per la natura complessa sia per la mancanza di misure oggettive del sintomo.

Lo scopo principale di questa linea di ricerca è di valutare l’affaticamento attraverso misure correlate alla riduzione della forza durante un task affaticante e attraverso parametri innovativi estratti dal segnale EMG.

Questi dati potranno servire per creare dei protocolli di riabilitazione maggiormente efficaci nelle diverse tipologie di pazienti.

Contatti
st.wwwsupsi@supsi.ch