Business Ideas: Dalle opportunità alle idee di Business
18 aprile 2016
Si è tenuta giovedì mattina l’edizione 2016 del Business Ideas (ex Venture ideas), giornata di formazione sul tema dell’imprenditorialità, dedicata agli studenti universitari, organizzata da USI, SUPSI e Centro promozione Start-up nell’ambito del programma federale CTI Entrepreneurship, promosso dall’Agenzia federale per la promozione dell’innovazione (CTI/KTI).
Image

L'evento si è svolto presso l’Aula Magna dell’Università della Svizzera italiana (USI) ed è stato moderato dal Professor Siegfried Alberton, Responsabile Centro competenze inno3 SUPSI-DEASS e del Business Ideas.

Il Prof. Alberton ha dato inizio all’evento portando i saluti di Alberto Petruzzella, Presidente del Consiglio SUPSI, e di Roberto Poretti, Coordinatore del Centro di promozione start-up e del programma CTI Entrepreneurship in Ticino. La parola è poi passata ai circa 60 studenti USI e SUPSI presenti in sala, che hanno avuto la possibilità di esporre la propria idea imprenditoriale attraverso degli elevator pitch, brevi interventi simulati di tre minuti, in cui il potenziale imprenditore presenta il proprio progetto ad un investitore che possa finanziarlo. Le idee esposte hanno toccato bisogni e soluzioni variegate: da applicazioni che avvertono l’utente riguardo alla data di scadenza dei prodotti alimentari, passando per una confezione regalo programmabile, fino ad un sistema di riscaldamento per le barelle ospedaliere.
I partecipanti hanno inoltre avuto l’opportunità di conoscere da vicino due start-up, assistendo alle presentazioni dei loro fondatori: Your Interface, di Luca Triacca e CLARA, di Gianluca Costante.

Infine un gremio di esperti – Umberto Bondi (Coach CP start-up), Silvia Panigone (CTI Coach) e Nicola Mona (CTI Mentor) – ha attribuito una menzione speciale a tre delle idee presentate per il loro elevato potenziale: WaterWay, di Jacopo Viviani, BestBy, di Alex Monti e Piggyback, di Kim Berry e Rebecca Guzzo. La migliore idea della giornata è stata però riconosciuta a Ginevra Rudel e Giulia Galli, studentesse Master presso il Dipartimento ambiente costruzioni e design della SUPSI, con “Nuvola, a poetic alarm clock”, una sveglia funzionale che si adatta alla situazione metereologica. Tutti i partecipanti hanno ricevuto utili consigli e contatti per eventuali futuri sviluppi dei loro progetti a livello imprenditoriale.

La possibilità per gli studenti di esporre la propria idea imprenditoriale e le testimonianze da parte degli imprenditori sono stati i principali fattori di successo di questo appuntamento, che costituisce un’occasione unica per stimolare lo spirito imprenditoriale dei giovani, fattore indispensabile per lo sviluppo e la crescita economica del nostro territorio.

Contatti
st.wwwsupsi@supsi.ch